Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Mytech

Worldcam, come guardare attraverso i muri (grazie a Instagram)

Un’applicazione per smartphone che sfrutta lo straordinario database di Instagram per mostrarci quello che c’è all’interno di edifici e luoghi di interesse. Senza bisogno di varcare la soglia

x-ray

Chi ha ormai qualche anno sul groppone si ricorderà certamente degli improbabili gadget che venivano reclamizzati sulle ultime pagine dei giornaletti degli anni Settanta: la radiospia, le scimmie di mare, il cine-sonoro, il supersviluppatore di muscoli e soprattutto i mitici occhiali a raggi X.

Qualcuno ci aveva illuso (e noi, a dire il vero, ci avevamo pure creduto) che inforcando delle lenti speciali fosse possibile guardare attraverso i muri e addirittura sotto i vestiti delle signorine più avvenenti. A distanza di quasi quarant’anni, il concetto viene ripreso (anche se con metodi e modalità completamente differenti) da un’applicazione Web: Worldcam . Gli occhiali vengono sostituiti dallo smartphone, i raggi X da una raccolta di fotografie scattate dagli utenti ma il concetto non cambia: Worldcam è in buona sostanza un sistema per scrutare all’interno degli edifici senza bisogno di accedervi.

L’applicazione si basa sull’ormai sterminato database di Instagram: tutti gli scatti effettuati dagli utenti all’interno dei luoghi di interesse - hanno pensato Per Stenius and Oskar Sundberg, i due ragazzi svedesi che ha sviluppato l’applicazione - rappresentano una risorsa straordinaria che può essere utilizzata per altri scopi che non siano quelli della mera condivisione online. Così, ad esempio, chi digita il nome di un teatro in centro città piuttosto che di una discoteca al piano interrato in periferia potrà avere tutta una serie di soggettive scattate da quegli utenti che, prima di lui, sono passati di lì. Facendosi così un’idea di quello che si troverà davanti una volta varcata la soglia dell’ingresso.

In altre parole, Worldcam è un motore di ricerca di Instagram, o se volete vederla sotto un’altra angolazione, una sorta di Google Earth per gli interni. I limiti, ovviamente, non mancano: il servizio non offre una fotografia in tempo reale di ciò che è presente dietro le mura ma solo una miscellanea di istantanee raccolte in tempi diversi, e comunque antecedenti al momento della query. Inoltre, per quanto ricco e dettagliato, il database di Instagram non ha la capillarità per coprire tutti i luoghi del Pianeta.

Una precisazione doverosa: Worldcam, a differenza degli occhiali a raggi X , non promette di vedere attraverso i vestiti. Tutt’al più, qualora non riusciate proprio a tenere a freno i vostri ormoni, potete fare come i colleghi di Co.Create : chiedendo a Worldcam cosa si nasconde all’interno della leggendaria Mansion di Playboy

Playboy-Mansion_emb8.jpg

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>