whatsapp_grrb
Social

WhatsApp ci ripensa: tornano gli status di testo

La funzione, eliminata dopo l’arrivo degli “stati” a tempo determinato, tornerà a essere disponibile. Forse già dal prossimo aggiornamento

Le storie di WhatsApp - o meglio i nuovi aggiornamenti di stato - non piacciano a nessuno. Più che altro, in pochi ne capiscono l’utilità. Ma soprattutto non giustificano la decisione del servizio di eliminare il vecchio status testuale, ovvero quel campo presente sotto il nostro nome con il quale potevamo personalizzare il nostro mood, dal predefinito Hey there! I am using WhatsApp agli aforismi più disparati.

Status WhatsApp: come funzionano gli aggiornamenti


La decisione avrebbe provocato la reazione piccata di molti utenti tanto da indurre lo staff del servizio a fare una parziale marcia indietro. Stando a quanto mopstrato sull’ultima beta della chat, la 2.17.95, WhatsApp starebbe infatti meditando di riportare a galla la vecchia funzione.Basterà cliccare sul menu a tendina dell’applicazione (i famigerati tre puntini sul lato destro dell’applicazione), accedere a Impostazioni e quindi selezionare il proprio nome per rimettere mano al proprio stato testuale.

 

L’aggiornamento non eliminerà comunque il nuovo tab Stato con tutti gli aggiornamenti a tempo determinato provenienti dalla rete dei contatti. La funzione, che lo ricordiamo è stata introdotta da WhatsApp lo scorso febbraio per festeggiare il suo ottavo compleanno, consente a qualsiasi iscritto di pubblicare una foto o un video (ed eventualmente di editarlo con scritte, emoji ed animazioni) e di mantenerlo visibile per un massimo di 24 ore.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti