Social

Su Facebook Messenger arrivano i messaggi vocali

Con l'ultimo aggiornamento potete inviare la vostra voce invece del testo. Prossima fermata il VoIP

Con la nuova versione dell'app si può registrare un messaggio vocale da inviare agli amici. Credits: MJ/TR, Flickr

Da qualche ora è stato rilasciato un aggiornamento per l’app Facebook Messenger per iOS (iPhone, iPad e iPod Touch) e Android che introduce i messaggi vocali nella chat. Con questa novità l’app per smartphone e tablet (giunta alla versione 2.1) assesta un duro colpo alla concorrenza, apportando una novità non da poco nel mondo delle chat in mobilità. La nuova opzione è accessibile premendo l’icona del “+” alla sinistra del box del testo. A questo punto si può registrare un messaggio vocale da inviare all'amico selezionato. Una volta premuto il pulsante di registrazione basterà parlare e rilasciarlo per inviare il messaggio, scorrendo il dito verso sinistra senza rilasciare invece, si può annullare l’invio e tornare alla registrazione.

Mentre la funzione di messaggistica vocale fornisce un nuovo modo per interagire con gli amici, Facebook ha anche detto che comincerà la sua fase di beta testing per una nuova funzione VoIP all'interno dell’app Messenger per iOS. Così gli utenti saranno in grado di utilizzare una rete peer-to-peer per fare e ricevere chiamate direttamente dai propri account Facebook. Uno svantaggio sarà che i primi (e per ora soli) utenti a sfruttare la caratteristica VoIP saranno quelli canadesi, almeno nei primi tempi dal lancio. Per utilizzare la nuova funzione gli utenti potranno effettuare una chiamata premendo il pulsante “i” nell'angolo in alto a destra e selezionare “Free Call”, inutile dire che entrambi gli utenti dovranno avere l’ultima versione di Messenger.

Con questa mossa si fa più chiaro il progetto a lungo termine di Zuckerberg. Se a prima vista molti avevano storto il naso sul rilascio di un’app (Messenger) che permettesse solo di chattare con gli amici, cosa già possibile con l’app ufficiale di Facebook, il fatto di poter utilizzare solo Messenger sta diventando davvero comodo. Si pensi che già gli utenti Android possono accedere alle funzionalità di Messenger anche senza essere registrati al social network, solo inserendo il proprio nome e numero di cellulare. Il rilascio di un’app che possa anche fungere da VoIP non farà altro che aumentare la popolarità del social network a discapito (ma non è detto) di applicazioni specifiche apprezzate anche dagli utenti in mobilità, come Skype.

Col senno di poi il fronte della battaglia sul re dei social network si è decisamente spostato, anzi allargato. Non è più un affare privato tra Facebook e Google+, ma tra Facebook e qualsiasi altro servizio si possa integrare al suo interno. Con la nuova opzione potrebbe tremare anche il multipiattaforma WhatsApp che proprio nella notte a cavallo tra il 31 dicembre e il 1 gennaio ha raggiunto il suo record di messaggi: 18 miliardi (11 in uscita e 7 in ingresso). Nonostante il team di WhatsApp neghi che la loro app possa essere una minaccia al tradizionale invio di SMS, sembrerebbe che gli utenti siano sempre più propensi ad avviare opzioni tariffarie che includano traffico dati piuttosto che pacchetti con opzioni per l’invio gratuito di SMS.

Seguimi su Twitter: @Connessioni

© Riproduzione Riservata

Commenti