Social

Facebook: ecco come si combatte il bullismo

Cosa fare se siete genitori e vostro figlio è vittima di bullismo? E se fosse proprio lui il bullo? E se foste un ragazzino vittima di attacchi? A queste e a tante altre domande risponde la piattaforma di Facebook

Fermiamo il bullismo: così si apre la pagina di Facebook dedicata a questo delicato argomento realizzata in collaborazione con Telefono Azzurro e Save the Children.

"Creata dagli ingegneri di Facebook e dallo Yale Center for Emotional Intelligence, la nuova piattaforma è il risultato di un lavoro iniziato tre anni fa e nato con l’obiettivo di essere vicini alle persone, aiutandole ad utilizzare Facebook in modo sempre più consapevole e sicuro.
Il progetto è stato ideato per condividere informazioni e suggerimenti utili nei momenti di necessità e di emergenza; da oggi ogni persona che segnalerà un episodio di bullismo su Facebook verrà automaticamente indirizzata alla nuova piattaforma di prevenzione contro il bullismo dove troverà consigli su cosa fare e come comportarsi in questa specifica circostanza. La Piattaforma vuole essere un punto di riferimento non soltanto per i giovani, siano essi vittime o accusati di perpetrare episodi di bullismo, ma anche per gli adulti, ai quali vengono forniti suggerimenti su come avviare conversazioni difficili su questi temi”, si legge nel comunicato diffuso dal social.
Ecco cos'è il bullismo per FB:

"Il bullismo non si identifica in un'unica azione. Significa essere cattivi o offensivi arrivando a spaventare o ferire un'altra persona. Significa diffondere false voci, pubblicare foto inappropriate, rivolgere minacce a qualcuno o non lasciare in pace una persona. Tutti possono essere vittima di bullismo, direttamente o online.

Che tu sia stato vittima di bullismo, sia amico di qualcuno che ne è stato vittima o ne sia stato accusato, ricorda che puoi sempre trovare aiuto. Scopri gli strumenti offerti da Facebook per aiutarti a gestire il problema.”

Oltre ai video di presentazione dei protagonisti di questa iniziativa, che trovate nella home page, incontrate, subito sotto, tre  sezioni: Ragazzi, Genitori e tutori, Insegnanti.

All'interno di ogni sezione si trovano i consigli pratici su come agire e su cosa si debba fare per allontanare un bullo, per aiutare un amico in difficoltà o per farsi un esame di autocoscienza nel caso, il bullo, fosse proprio chi sta consultando la piattaforma.

Stupisce molto l'accuratezza dei dettagli e dei consigli pratici da seguire divisi in sezioni: Come difendersi; Cosa fare; Come iniziare la conversazione; Strumenti e opzioni di Facebook.

La grafica è semplice e chiara e i consigli sono veloci ed efficaci.

Alla fine una schermata riassume come Facebook può aiutarti ad attivare una protezione, accompagnando il lettore attraverso tutti  gli strumenti utili a togliersi da una situazione imbarazzante.

Schermata-2014-05-23-a-17.43.59_emb8.png

Una piattaforma davvero utile: consiglio a tutti di leggerla con attenzione.

© Riproduzione Riservata

Commenti