Social

Ecco perché Facebook vuole farti programmare gli auguri di Capodanno

Il nuovo sistema di invio anticipato di messaggi d’auguri potrebbe essere un test per una funzionalità da inserire stabilmente sulla piattaforma

Midnight Delivery

– Credits: Facebook

Quando voglio sentirmi vecchio a volte ripenso al Capodanno 2000, quando un secondo dopo la mezzanotte il mio glorioso Nokia 3210 ha cominciato ad essere subissato di messaggi di persone che invece che ingollare lo spumante, ci tenevano a tutti costi ad augurarmi un buon anno. È stato poi un buon anno, il 2000? Sinceramente non ricordo, quello che invece ricordo è che al termine di quella particolare notte, tra i fumi del centesimo brindisi, mi sono ritrovato a pensare che la tecnologia ormai aveva occupato ogni singolo spazio della nostra vita. Ingenuo.

Questo Capodanno la mania dei messaggi d’auguri di mezzanotte rischia di trasformarsi in una vera e propria sagra dello spam, grazie a Facebook. Nelle ultime ore la società di Menlo Park ha infatti annunciato una nuova funzionalità legata a Facebook Stories e chiamata New Year’s Midnight Delivery , che permette di scrivere e programmare ora dei messaggi d’auguri che verranno consegnati, a chiunque tra i tuoi contatti Facebook (ne puoi inviare massimo 10 per volta), allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre 2012.

Il percorso mentale che deve aver portato gli executive di Facebook a escogitare un simile sistema, potrebbe essere questo: Ormai la gente su Facebook ha centinaia di amici. È però improbabile che la notte di Capodanno si metta a inviare a ognuno di loro messaggi diretti, la cos più probabile è che lasci perdere Facebook e si limiti a mandare SMS a chi ha più a cuore, o peggio ancora, utilizzando applicazioni come Viber e Whatsapp. Non sia mai! Diamo agli utenti la possibilità di programmare ora l’invio dei messaggi, così avranno più tempo per le lenticchie la sera del 31.

Ma se in teoria questa scorciatoia dovrebbe consentirti di risparmiarti la fatica di passare la mezzanotte chino sul tuo smartphone, in realtà il risultato più probabile, se in tanti decideranno di utilizzare questa funzionalità, è che ti ritroverai una vagonata di messaggi impersonali precotti rovesciati tutti nello stesso istante nella tua inbox. In una parola: spam.

Facebook dunque sta cercando un altro modo di stimolare l’attività social sulla piattaforma? Non è detto, è anche possibile che stia solo eseguendo un altro dei suoi test. Quale occasione migliore di Capodanno per mettere alla prova un sistema di messaggistica programmato? Nel caso una fetta sufficientemente ampia dell’utenza decida di sfruttare Midnight Delivery, Facebook potrebbe decidere di inserirlo stabilmente nel social network, magari per consentire di programmare gli auguri di compleanno (cosa che, personalmente, mi farebbe risparmiare un sacco di figuracce).

È presto per dire se si tratti di una mossa vincente o di uno sparo nel buio. Per ora, tuttavia, Midnight Delivery non sembra aver riscosso un gran successo tra l’utenza. Mangia il tuo cotechino sereno, dunque, è  piuttosto improbabile che la mezzanotte del 31 ti troverai l'account intasato da centinaia di messaggi inutili.

Seguimi su Twitter: @FazDeotto

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Facebook, sono messaggi privati quelli che vedo sulla Timeline?

Diversi utenti Facebook hanno denunciato nelle ultime ore la comparsa di vecchi messaggi privati sulla propria Timeline. Facebook sostiene si tratti di vecchi post pubblici, ma il governo francese chiede chiarimenti. Nel frattempo, ecco come proteggervi

Commenti