Smartphone & Tablet

Z10, ecco il primo smartphone con BlackBerry 10

Nonché, scommette RIM, quello che riporterà il marchio della Mora nel centro dell'arena dei cellulari intelligenti

– Credits: BGR

O la va o la spacca. RIM è al bivio: da un lato c’è la crisi nera, già preannunciata dai soliti uccelli del malaugurio all’indomani dei risultati dell’ultimo quarto fiscale (1 milione di utenti in meno, -48% di fatturato), dall’altro il ritorno di prepotenza nel segmento più redditizio dell’hi-tech: quello dei telefonini intelligenti.

Il 30 gennaio, ad ogni modo, sarà il giorno della verità. Per quella data, infatti, la casa canadese dovrebbe annunciare il suo primo smartphone con BlackBerry 10, il nuovo sistema operativo completamente touch progettato per competere con Android, iOS e Windows Phone.

Si chiamerà con ogni probabilità BlackBerry Z10 e, se le prime immagini pubblicate in questi giorni dai siti Web americani sono attendibili, sarà un dispositivo perfettamente in linea con tutti i principali smartphone high-end del mercato.

Poco o nulla si sa al momento sulle specifiche tecniche del terminale, gli occhi comunque sono tutti puntati sul riscontro del nuovo sistema operativo, del quale negli scorsi mesi vi abbiamo dato ampie anticipazioni .

Fra le novità della nuova piattaforma full-touch, il nuovo sistema a scorrimento laterale per la visualizzazione della posta e delle applicazioni aperte, la nuova tastiera virtuale con tasti predittivo e sistema di auto-apprendimento e il software per il fotoritocco intelligente che consente di catturare più scatti contemporaneamente e di fonderli in una unica immagine senza imperfezioni.

Insieme al BlackBerry Z10, RIM annuncerà probabilmente un terminale Qwerty dal design più classico, più simile cioè all’attuale BlackBerry Bold.

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

BlackBerry 10, ecco in anteprima le novità del sistema operativo

È imminente un cambio di rotta ma anche di filosofia per i dispositivi della canadese Rim, che a gennaio si rifaranno il look sia nel software che nell’hardware per competere nell’arena affollata di iPhone, dispositivi Android e Windows Mobile. Tante le funzioni inedite da scoprire, svelate a Panorama.it da Rick Costanzo, vicepresidente esecutivo delle vendite globali dell’azienda

Commenti