Smartphone & Tablet

Samsung Galaxy S5 Prime, ecco come sarà

La società coreana potrebbe lanciare una versione deluxe del suo top di gamma. Migliorata nel design, nel display e nelle prestazioni

Galaxy-S5-17

Se pensate che uno smartphone da 700 euro debba essere considerato necessariamente un dispositivo premium vi sbagliate di grosso. A quanto pare c’è una bella fetta di utenti che sarebbe disposta a pagare ancora di più pur di avere terminali di classe superiore, nelle rifiniture, nel display e nelle prestazioni. Non si spiegherebbe altrimenti la decisione di Samsung di portare al debutto una versione deluxe del suo fresco portacolori, nome in codice Galaxy S5 Prime.

Siamo ancora - è bene precisarlo - nel limbo delle speculazioni. Samsung non ha mai parlato di un upgrade del Galaxy S5 (il capo della divisione mobile della società, J. K. Shin, ha anzi negato l’esistenza di un progetto di questo genere). Ma ci sono molte fonti disposte a mettere la mano sul fuoco sull’esistenza di una versione anabolizzata del popolare Android-phone coreano. E poi ci sono alcune foto, come questa.

Samsung-Galaxy-S5-Prime.jpg

Il Samsung Galaxy S5 Prime, sostengono i ben informati, si distinguerà dalla versione originaria per la scocca in alluminio, l’innesto di un nuovo display QHD e un nuovo processore Qualcomm Snapdragon 805. Il resto, a parte qualche piccolo dettaglio (si parla di un altoparlante posizionato sul lato inferiore dl telefono anziché sul retro) dovrebbe rimanere sostanzialmente invariato.

Prime o no, il progetto Galaxy S5 sarà comunque oggetto nei prossimi mesi di una serie di variazioni sul tema che porteranno ad un ampliamento della parte alta della collezione Android di Samsung. Il primo frutto concreto di quest’opera di rinfoltimento potrebbe essere il Samsung Galaxy S5 Google Play Edition, una versione “Android-stock” del telefono purificata da tutte le varie personalizzazioni software della casa (TouchWiz compresa) e destinata al mercato statunitense.

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti