Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Smartphone & Tablet

Surface, vendite modeste. Colpa di Windows RT?

Il numero uno di Microsoft, Steve Ballmer, gela gli entusiasmi per l’uscita del nuovo tablet ibrido. Ma rilancia: la versione con Windows 8 Pro sarà unica

– Credits: Microsoft

Surface meglio dell’iPad di Apple? Ve ne ho parlato qualche mese fa (quando Windows 8 non esisteva nemmeno), sarebbe opportuno (ri)farlo ora che il tablet ibrido di Microsoft ha finalmente un volto. In realtà il confronto appare ancora impari, non tanto sul versante tecnico, quanto su quello delle vendite.

Da Redmond, per la verità, non sono ancora arrivate le cifre ufficiali, ma in un’intervista rilasciata al quotidiano francese Le Parisienne, il numero uno della società - Steve Ballmer – si è lasciato scappare che "le vendite di Surface sono modeste".

Il tablet di Microsoft, dunque, va già catalogato fra i flop? Tutt’altro. La mia impressione è che l’attuale versione del tablet con Windows RT non aggiunga nulla di nuovo a questo segmento di mercato ma che il discorso potrebbe cambiare, e anche piuttosto radicalmente, con l’arrivo del prossimo modello motorizzato Windows 8 Pro.

È lo stesso Ballmer a farlo capire fra le righe quando – parlando del Surface che verrà (probabilmente entro il primo trimestre 2013) – lo descrive come un prodotto “unico nel suo genere, con un nuovo processore Intel, e una risoluzione dello schermo superiore".

Steve Ballmer probabilmente pensa quello che tutti gli addetti ai lavori vanno dicendo da un po’ di settimane a questa parte: e cioè che scegliere un tablet Microsoft anziché un iPad ha senso per chi vuole un tablet che garantisca la stessa esperienza d’uso (ergo con gli stessi programmi) di un PC fisso o di un notebook ad alte prestazioni. Qualcosa che solo un dispositivo equipaggiato con una main release di Windows 8 (e non con un suo surrogato per architetture ARM) può garantire.

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>