Smartphone & Tablet

Kobo Arc, i cinque punti di forza

Arriva in Italia con Mondadori il nuovo tablet Android con schermo HD da 7 pollici

C’è un protagonista in più nell’arena dei tablet: il Kobo Arc, che va ad arricchire con un dispositivo performante e a colori la già nutrita e fortunata famiglia dei Kobo. Già prenotabile on line sul sito inMondadori.it/kobo e in 60 librerie Mondadori, arriverà dalla prima settimana di dicembre a 199 euro per il modello da 16 giga, a 249 euro per quello da 32 giga e a 299 euro per quello da 64 giga. Ecco i suoi cinque punti di forza, anche messi a confronto con altri modelli concorrenti.

Il sistema operativo  
Si tratta di un modello Android vero e proprio, che dunque permette l’accesso a 700 mila applicazoni, 20 milioni di canzoni e migliaia di film presenti sul negozio Google Play. Altri produttori hanno invece deciso di chiudere l'accesso all'esterno alla loro tavoletta per veicolare soltanto i loro contenuti, Kobo non fa queste distinzioni. E lo fa in piena coerenza con la sua filosofia che si ritrova pure sugli eReader: i libri acquistati possono essere letti sull'Arc stesso o, grazie ad applicazioni gratuite, su qualsiasi computer, smartphone o tablet di altre marche. Insomma, piena libertà, piena circolazione dei contenuti.

Il display
È un 7 pollici HD (risoluzione 1.280x800 con oltre un milioni di pixel): permette perciò di godersi tutti i contenuti multimediali e non, siano essi video, film, ma anche foto, videogiochi, libri, pagine web, messaggi di posta elettronica e app con una resa di primo livello. In più il formato rende il Kobo Arc estremamente comodo da trasportare (è 120mm x 11,5 mm x 189 mm) e da usare con una mano sola, ovunque. Non a caso molti analisti sono concordi nell’affermare che 7 pollici e dintorni possono essere molto più soddisfacenti di 10 pollici che portano con sé ingombri più significativi, senza consentire clamorosi salti di qualità sul piano dell’esperienza d’uso. Di più: lo schermo del Kobo Arc ha un vetro progettato per durare a lungo, che è antigraffio e antiurto e resiste a cadute e danneggiamenti. Insomma, lo si può mettere sotto stress senza eccessivi timori reverenziali.

I contenuti di bordo
Chi acquista Kobo Arc trova tutta una serie di app e promozioni dedicate per usare il prodotto da subito al meglio. Prima di tutto si possono leggere gratis per tre mesi alcuni tra i più popolari magazine della Mondadori, tra cui ovviamente Panorama,e poi Donna Moderna, Grazia e Sale&Pepe. Inoltre, come per gli eReader Kobo, si possono scaricare gratis tre eBook a scelta tra nove dei principali best-seller del momento, da La dieta Dukan a Cinquanta sfumature di grigio. In più, assieme alle classiche Facebook, Gmail, Skype, YouTube e Twitter, ecco le app di Tgcom24, VideoMediaset e SportMediaset per essere sempre informati sulle principali notizie del giorno, anche sportive, e avere accesso a un’enorme libreria di filmati, clip e intere puntate dei programmi Mediaset. Senza dimenticare che il catalogo di libri offre 3 milioni di titoli in 60 lingue, di cui 70 mila in italiano e oltre la metà, 40 mila, a costo zero.

L’interfaccia
Kobo Arc ha anche un’intelligenza di bordo. È capace, col tempo, di imparare a conoscere quelli che sono i gusti e gli hobby di chi lo utilizza per suggerirgli contenuti di ogni tipo coerenti con le sue passioni. E dunque libri, film, alcuni gratis e altri a pagamento, persino pagine web. Inoltre sul tablet è facile appuntare o mettere in evidenza ciò che ci piace e colpisce la nostra attenzione, così potremo ritrovarlo facilmente in un secondo momento.

Le caratteristiche tecniche
Lo schermo è solo uno dei pregi tecnici di questa nuova tavoletta. Il processore è molto performante: parliamo di 1,5 GHz (dual core) che permettono di svolgere tutte le operazioni tipiche di un prodotto che ha una vocazione multimediale senza condannarsi a lunghe e fastidiose attese che minerebbero l’esperienza complessiva. C’è una fotocamera frontale da 720p per fare delle videochiamate o chattare guardandosi negli occhi con altri amici. A bordo c’è il Wi-Fi per scaricare comodamente i dati, la batteria dura fino a 10 ore se si registrano o riproducono contenuti, raggiunge le due settimane in stanby. Bonus anche per l’audio: microfono integrato, suono avvolgente e realistico in cuffia, due altoparlanti frontali con una tecnologia studiata per un’alta resa in mobilità (SRS TruMedia, per i più esperti). Perché in una tavoletta che vuole essere davvero completa, anche l’orecchio esige la sua parte.  

Twitter: @marmorello

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Kobo contro tutti

Gli ebook reader in vendita negli store Mondadori sono diventati un must. Ecco come scegliere il modello giusto, con soluzioni alternative

Commenti