Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Smartphone & Tablet

L’iPhone? Senza i brevetti Samsung non esisterebbe

Shin Jong-Kyung, Ceo della casa coreana, rivendica il ruolo chiave delle tecnologie wireless della sua azienda all’interno dei prodotti di Apple. E si dichiara fiducioso circa la possibilità che le autorità americane riconoscano le violazioni di Cupertino

iphone 5 camera

– Credits: Apple

Samsung contro Apple, la storia infinita. Se il primo round dell’interminabile (e per certi versi stucchevole) querelle fra i giganti dell’elettronica è andato a favore di Cupertino , la partita sembra essere tutt’altro che chiusa. Nuovi verdetti sono attesi nelle prossime settimane per stabilire responsabilità, ed eventualmente sanzioni, riguardo le violazioni dei brevetti, da una e dall’altra parte.

Samsung non nasconde l’ottimismo circa la possibilità che l’Itc americana possa rivalutare la posizione di Apple per ciò che concerne l’utilizzo di alcuni brevetti di sua proprietà.

Qualche giorno fa, infatti, la Commissione americana che vigila sul commercio internazionale ha deciso di rivedere una richiesta presentata dalla casa coreana circa un utilizzo “improprio” di quattro tecnologie proprietarie su iPhone e iPad. La domanda, era stata inizialmente respinta, ma evidentemente gli sviluppi del contenzioso hanno indotto le autorità a stelle e strisce a riconsiderare la pratica.

“La verità non mente mai”, ha commentato il Ceo di Samsung Electronics Shin Jong-Kyung, precisando: “Come sapete, Samsung è molto forte in termini di portafoglio di brevetti wireless, […]senza i quali Apple non potrebbe produrre i suoi telefoni”.

Difficile dire ora quale sarà l’orientamento dell’agenzia americana, la cui decisione è attesa per il prossimo mese di gennaio. Di certo, se i giudici accoglieranno la richiesta di Samsung, Apple si troverebbe costretta a ritirare i suoi prolifici dispositivi dal mercato americano.

Paradossale? Sì, un po' come tutto ciò che attiene alla cosiddetta guerra dei brevetti .

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>