Smartphone & Tablet

Huawei Ascend P7, il "selfie" telefonino

Sottile, moderno, "sexy", così la casa cinese si lancia sul mercato degli smartphone con un nuovo prodotto ed una nuova strategia

L'Ascend P7 il nuovo cellulare della Huawei – Credits: Uff. Stampa Huawei

Selfie e sexy. Se si volesse riassumere con due parole il nuovo smartphone della Huawei, l'Ascend P7 sarebbero sicuramente queste due.

Selfie perché è proprio dalle foto, dal boom dell'autoscatto da condividere in tempo reale, che i tecnici della casa cinese sono partiti per progettare dal punto di vista tecnico il loro nuovo prodotto. L'obiettivo frontale infatti è un sensore da 8 Mpixel, con grandangolo, funzione panorama e con la "smart preview Window, una finestrella (già presente nel modello P6) che permettere di vedere l'intera immagine o il suo dettaglio principale vicino all'obiettivo in modo da non perdere mai di vista l'inquadratura.

cellulare-1_emb8.png

E sempre per venire incontro alle richieste dei maniaci dell'immagine ecco il nuovo sistema "snap shot" che permette di scattare una fotografia in un solo secondo e due decimi anche se la macchina era in stato di "lock".Sexy poi è stata la parola chiave per lo studio del design. Il P7 si conferma lo smartphone più sottile tra i top di gamma, con soli 6,4mm. Ma non solo, perché il retro a 7 strati ed una nuova microstruttura lo rendono più lucente, brillante e molto maneggevole al tatto. Si è anche ridotta la cornice attorno allo schermo (meno di 3mm) e si è risparmiato spazio interno anche con una nuova soluzione per gli slot della micro e della dual sim (ora unica) e l'antenna.

cellulare-2_emb8.png

"Cercavamo un prodotto che colpisse la gente fin dal primo sguardo - ha dichiarato Clement Wong, global Go-to-Market di Huawei - e quindi abbiamo davvero lavorato molto sull'estetica. Certo, abbiamo dovuto fare anche delle scelte, optando per una batteria non potentissima ma che ci permettesse di creare lo smartphone più sottile".

 

La sensazione generale però è che per la prima volta la casa cinese non si sia limitata a rincorrere (per non dire copiare) i competitor stranieri ma abbia voluto davvero compiere un primo passo in avanti, creando un "suo" prodotto a cui ora gli altri devono guardare. Lo conferma anche il prezzo (449 euro) che resta sempre molto competitivo ma che è di gran lunga superiore a quello degli altri modelli della stessa azienda.Guarda tutte le foto dell'Ascend P7

© Riproduzione Riservata

Commenti