Smartphone & Tablet

Google Maps ora ti dice su quale corsia stare

Importante aggiornamento dell’applicazione mobile per Android e iOS. Fra le novità anche un accurato sistema di programmazione degli itinerari per i mezzi pubblici e funzioni di integrazione con Uber e Street View

– Credits: Google

Google ha appena annunciato l’uscita di una nuova versione delle sua applicazione di mappe (Google Maps 3.0) con un pacchetto di aggiornamenti piuttosto corposo già disponibile per Android e iOS. Arriva l'integrazione con Uber e Street View, suggerimenti sulle corsie da tenere nella navigazione curva dopo curva, nuovi strumenti per la determinazione dei tempi e delle distanze, miglioramenti nella programmazione degli itinerari coi mezzi pubblici e funzioni per l'accesso rapido alle mappe offline. Vediamo nel dettaglio tutte le novità:

SULLA CORSIA GIUSTA
La navigazione curva-dopo-curva mostra ora la distanza, l’ora di arrivo, e l’accesso rapido ai percorsi alternativi. Ma soprattutto include la nuova funzione lane guidance (disponibile per il momento solo nelle grandi aree metropolitane statunitensi, in Canada e Giappone) che offre suggerimenti al guidatore sulla corsia da tenere per non farsi trovare impreparati agli incroci o alle svolte successive. Una feature che si farà certamente apprezzare dagli utenti che circolano in aree urbane piuttosto congestionate.

Navigation-with-Lane-Guidance-1_emb8.png

UNO SGUARDO PIÙ ATTENTO AI MEZZI PUBBLICI
I risultati relativi ai mezzi pubblici mostrano ora il tempo totale da percorrere a piedi durante gli spostamenti e il prossimo autobus o treno a disposizione. È possibile anche visualizzare l’ultima corsa prevista dal servizio di trasporto pubblico, un’opzione particolarmente utile in tutte quelle città che non dispongono di un servizio notturno a orario continuato. Chi ha installato l’applicazione di Uber, inoltre, potrà vedere direttamente da Google Maps i tempi stimati per il transito utilizzando i mezzi messi a disposizione dal servizio.

Google-Maps-Transit-Directions_emb8.png

NUOVI FILTRI PER I LUOGHI DI INTERESSE
Nella nuova versione di Google Maps c’è spazio anche per alcuni aggiornamenti che riguardano la ricerca di pubblici esercizi e altri luoghi di interesse. Chi ad esempio cerca un ristorante o un hotel potrà d’ora in poi filtrare i risultati in base a prezzi, voti e orari di apertura. Sarà possibile inoltre visualizzare l’elenco dei “luoghi da recensire” salvati o cercati di recente, oppure marcarli fra i preferiti con una stella in modo da poterli ritrovare più rapidamente quando si naviga nei paraggi.

Google-Maps-Local-Filters_emb8.png

COME SALVARE UNA MAPPA (PER VISUALIZZARLA OFFLINE)
Le funzioni per la visualizzazione delle mappe offline fanno parte già da tempo delle utility di Google Maps. La nuova versione del servizio aggiunge però un nuovo e più intuitivo sistema di salvataggio. Basta un solo tap per memorizzare una mappa da visualizzare in un secondo momento, anche senza una connessione Internet. Le mappe salvate possono essere richiamate da tutti i dispositivi di proprietà dell’utente cliccando sull’icona del profilo accanto alla barra di ricerca.

Google-Maps-Offline_emb8.jpg

STREET VIEW SALE SULLO SMARTPHONE
Google Maps 3.0 integra anche le viste di Street View. Laddove disponibile, in pratica, l’applicazione mostrerà anche su dispositivi mobili (smartphone e tablet) le viste da terra tridimensionali che tutti abbiamo ormai imparato a conoscere dalla versione desktop del servizio. In questo modo sarà anche possibile dare un’occhiata all’interno di hotel, ristoranti e altri luoghi di interesse mappati da Google.

Google-Maps-Street-View_emb8.png
 
© Riproduzione Riservata

Commenti