google maps
Smartphone & Tablet

Come creare liste di luoghi su Google Maps

Con l’ultimo aggiornamento è possibile salvare posti preferiti e da visitare su iPhone e Android. Con questi passaggi

Sempre meno navigatore e sempre più piattaforma con cui scoprire città e posti reconditi, piccoli paradisi e bellezze inesplorate ma anche scorciatoie per arrivare prima a lavoro, in base al traffico. Insomma, Google Maps è molto più di una semplice app con la quale ricevere indicazioni stradali, per raggiungere punti predeterminati, visto che l’ultimo aggiornamento su iPhone/iPad e Android introduce una funzione che potrebbe far preoccupare servizi come TripAdvisor. In che senso?

Google adesso permette agli utenti Maps di salvare certi luoghi da organizzare in liste, così da accedervi in un secondo momento e in maniera semplice e diretta. Il tutto all’interno di un menu organizzato in Preferiti, Da visitare, Luoghi Speciali ma con la possibilità di creare elenchi personalizzati, magari in base ai gusti culinari (ristoranti cinesi, tipici, pub, birrerie, ecc.) ma anche sport e punti di ritrovo (biblioteche, scuole). L’applicazione diventa dunque una cartina cucita indosso alle necessità delle persone, non un software uguale per tutti ma la risposta a singoli modi di utilizzo, tendenze di viaggio e passioni. Come fare per salvare i luoghi e creare le liste? Il tutorial è in basso, nella galleria fotografica!

 
© Riproduzione Riservata