Mytech

Kindle Fire 2, Amazon potrebbe lanciarlo entro un mese

Il nuovo Kindle Fire potrebbe essere annunciato entro la fine di luglio, insieme a una nuova infornata di Kindle. La pressione di Google e Apple si fa sentire

Amazon Kindle Fire, il tablet a prezzo stracciato che fa tremare Apple

Il fatto che sia estate, faccia caldo e diversa gente sia già lontana da casa non significa che il flusso di indiscrezioni e voci di corridoio possa essere interrotto. Soprattutto in campo hi-tech. È così che in queste ore hanno cominciato a circolare voci insistenti sull’imminente arrivo di un nuovo Kindle Fire, il prossimo 31 luglio o il prossimo 7 agosto.

La “notizia” questa volta arriva da due direzioni diverse, l’immancabile “fonte affidabile” citata dal magazine online c|net e l’impianto di assemblaggio Quanta, che non esita a parlare di 200 milioni di dispositivi in arrivo entro poco più di un mese. A quanto pare, Amazon sarebbe in procinto di annunciare un nuovo Kindle Fire (o Kindle Fire 2, se preferite) da 7 pollici a un prezzo stimato intorno ai 199 dollari (esattamente il prezzo attuale del Fire negli USA). Il nuovo dispositivo sarebbe dotato di fotocamera integrata, pulsanti esterni per il controllo del volume e, si spera, un display ad alta risoluzione da 1200x800 pixel e altre specifiche sufficientemente invitanti da deviare almeno un poco l’attenzione da Nexus 7, il primo tablet di Google.

Insieme alle voci sul nuovo tablet Amazon, si sprecano anche quelle (molto meno omogenee) sulla nuova infornata di Kindle e-ink che potrebbe raggiungere i negozi entro l’autunno. La cosa più probabile è che Amazon continuerà a vendere i suoi e-reader entry level a 79 dollari, ma è possibile che introduca miglioramenti, come l’illuminazione laterale del display già introdotta da Nook, per invogliare l’utenza a prediligere Amazon.

Ma torniamo a Fire. Annunciato nel settembre del 2011, il tablet di Kindle ha registrato nell’ultimo anno un enorme successo di vendite, piazzandosi dritto dietro l’inarrivabile (per ora) tablet di Apple. Tuttavia, se da un lato il Fire ha ottenuto un ottimo successo di vendite, in termini di costi ha comportato una diminuzione dei margini di profitto per Amazon, che ora punta a recuperare attraverso la vendita di contenuti associati alla piattaforma e, pare , attraverso l’inserimento di schermate pubblicitarie all’accensione del dispositivo. È dunque possibile che, con il lancio del nuovo Kindle Fire, il primo Fire venga imbottito di ad pubblicitari e venduto a un prezzo inferiore (si parla di 149 dollari).

Quella di Amazon è una scommessa tutt’altro che facile, soprattutto in un’estate dominata da indiscrezioni su un nuovo iPad da 7 pollici e dall’arrivo imminente (entro 2/3 settimane) dell’atteso Nexus 7 di Google (che per ora ha riscosso ottime recensioni). La guerra fra tablet a costo ridotto è appena iniziata, e questa volta è davvero difficile fare pronostici attendibili.

© Riproduzione Riservata

Commenti