Mytech

L'iPod touch: dal 2007 a oggi

Il fratello minore dell'iPhone compie cinque anni: ripercorriamone la storia

L'iPod touch di terza generazione - Credits: courtesy of Apple

Cinque anni fa, in uno dei suoi "eventi" autunnali, insieme all'iPod di sesta generazione, Apple lanciò un dispositivo che faceva da ponte tra i suoi fortunatissimi walkman digitali e la novità dell'iPhone. Più simile al secondo che al primi per aspetto e caratteristiche, l'iPod touch era un prodotto strategico e di transizione per l'azienda californiana. Nel comunicato stampa dell'epoca venne descritto da Steve Jobs come "un iPod storico", che traghettava l'iPod "verso una generazione di funzionalità completamente nuove basate sulla sua rivoluzionaria interfaccia multi-touch e sulle capacità di rete wireless Wi-Fi integrate”.

Nel corso di questi anni l'Pod touch è stato progressivamente potenziato ma ha continuato nel suo doppio ruolo originario, quello di sostenere le vendite del reparto iPod (di cui rappresenta il 50%) e dell'iTunes Music Store e al contempo aiutare la penetrazione dell'iPhone e dei dispositivi touch e il successo dell'App Store, in particolare sul versante ideoludico.
Ecco di seguito i punti salienti della sua storia sino ad oggi.

La prima generazione è stata lanciata il 5 settembre 2007, con due modelli basati sull'iPhone di prima generazione (ma senza alcune caratteristiche chiave come microfono, connettività cellulare e fotocamera) e dalla capienza di 8 e 16 GB rispettivamente.

Il 5 Febbraio 2008 Apple ha aumentato la capienza di entrambi i suoi dispositivi con iPhone OS (come si chiamava all'epoca) aggiungendo un iPhone da 16 GB e un iPod touch da 32 GB.

La seconda generazione di iPod touch è arrivata il 9 settembre 2008, con un design più compatto e arrotondato ripreso dall'iPhone 3G, la connettività Bluetooth (attivata solo in iOS 3), l'aggiunta di pulsanti per il controllo del volume e di un altoparlante integrato nonché del supporto per l'accessorio Nike + iPod.

Un anno dopo, il 9 settembre 2009, Apple ha lanciato la terza generazione, basata sull'iPhone 3GS, con più potenza ma un aspetto immutato. I nuovi modelli sono solo due, da 32 e da 64 GB anche se viene mantenuto a catalogo una versione da 8 GB della serie precedente.

Arriviamo così all'1 settembre 2010 quando è stato presentata la quarta generazione, che al momento è ancora la più recente. Basato sull'iPhone 4, questo iPod touch ha lo stesso schermo "Retina" ad altissima risoluzione, un processore A4, giroscopio a tre assi nonché microfono incorporato, fotocamera frontale per videochiamate e una fotocamera posteriore per registrare video e fare foto, anche se a una risoluzione sensibilmente inferiore a quella dell’iPhone.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>