Mytech

Il nuovo Office 2013 è tutto da toccare

Microsoft presenta l'ultima versione della sua celebre suite di produttività. Fra le novità l'interfaccia "touch", la sincronizzazione cloud attraverso Skydrive e il collegamento sempre più spinto con Skype e Yammer

Office 2013 Steve Ballmer

Il Ceo di Microsoft, Steve Ballmer, presenta la nuova versione di Office – Credits: AP Photo/Jeff Chiu

Non sappiamo davvero se Steve Ballmer e soci stiano facendo la cosa giusta, ma una cosa è certa: mai come quest’anno Microsoft ha dimostrato di avere coraggio.

Dopo aver scombussolato un sistema operativo in ossequio al nuovo verbo dei tablet, dopo essersi esposta in prima persona nelle vesti di produttore di hardware con l’annuncio di Surface , ora Redmond annuncia l’ennesima rivoluzione: si chiama Office 2013 ed è – com’è facile capire – la nuova versione della suite di produttività più diffusa al mondo. Anzi, per usare le parole dello stesso Ballmer "non è una nuova versione, ma una nuova generazione, la trasformazione più ambiziosa che abbiamo mai fatto".

Cosa renda il nuovo Office tanto speciale è facile a dirsi: si tratta in fatti del primo pacchetto software di Microsoft progettato per essere utilizzato sia in modo tradizionale che in modalità touch, con le dita o con il pennino stilo. Un’evoluzione obbligata, verrebbe da dire, visto che dopo l’uscita di Windows 8 Microsoft ha fatto capire che d’ora in avanti lo sviluppo del software per i PC procederà di pari passo con quello dei tablet e dei vari dispositivi portatili (smartphone compresi).

Office-2013-1_emb8.jpg

Il nuovo Office 2013 è stato quindi pensato per lavorare a braccetto con Windows 8 nella duplice architettura, Arm e X86, e con Windows Phone 8 . Ma anche – e qui sta l’altra novità – per poter sincronizzare in modo più facile tutti i contenuti della suite sul cloud. In pratica: gli "oggetti" di Office (dai documenti in Word ai fogli di calcolo Excel e via dicendo) potranno essere salvati su SkyDrive per impostazione predefinita, in modo che siano sempre accessibili da PC, tablet e telefono. Il tutto con la possibilità di lavorare offline.

L’utilizzo di una nuova funzione denominata Roaming permetterà inoltre di mantenere su tutti i dispositivi utilizzati le impostazioni personalizzate, inclusi i file aperti più di recente, i template e il dizionario personalizzato. Office 2013 sarà addirittura in grado di ricordare il punto in cui l'ultima connessione è stata interrotta dall’utente così da consentirgli un nuovo accesso a partire da quel preciso punto.

Office-2013-2.jpg

Quanto alle singole applicazioni registriamo le rinnovate funzionalità di Word che promette una migliore capacità di accorpamento dei video, la possibilità di modificare i Pdf e l’adattamento automatico del layout in base al dispositivo utilizzato. Interessanti novità anche per gli utenti di Outlook che sulla nuova versione potranno distillare molte informazioni dai contatti di Facebook e LinkedIn.

Un accento particolare è stato posto sull’integrazione con Skype (60 minuti di chiamate in tutto il mondo per gli abbonati e la possibilità di integrare i contatti in Lync) e con Yammer, il social network in formato aziendale, allacciato nativamente con SharePoint e Microsoft Dynamics.

In attesa di capire come saranno organizzati i vari pacchetti della suite, Microsoft ha già rivelato la composizione dell’offerta Web (Office 365). Tre le opzioni disponibili: Office 365 Home Premium (con 20 GB di spazio di archiviazione aggiuntivo su SkyDrive e 60 minuti Skype al mese per chiamate in tutto il mondo), Office 365 Small Business Premium (e-mail, calendari condivisi, strumenti per siti Web e servizi di conferenza Web ad alta definizione di livello aziendale) e Office 365 ProPlus (per le aziende più strutturate e orientate alle attività sul cloud).

L’anteprima di Office 2013 è scaricabile gratuitamente .

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Commenti