Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Mytech

Google Business Photos, la Street View per gli interni arriva su Google Maps

Ristoranti, negozi, bar, studi medici, chiunque da oggi può chiedere l'intervento dei fotografi di Street View per dare visibilità su Google Maps ai propri interni

Google Business Photos

– Credits: Google

Sei a San Francisco per lavoro, i tuoi colleghi di viaggio sono dei pezzi da novanta e ci tengono a cenare in posti esclusivi, ad avere una buona vista sulla baia e un cameriere che ronza infaticabile stillando champagne nei loro flute. Ma siccome sono anche delle carogne, hanno incaricato te, l’ultima ruota del carro, di trovare il posto perfetto. Non si rivelerà un grosso problema: utilizzando l’ultima funzionalità di Mountain View, Google Business Photos , potrai entrare virtualmente in alcuni dei locali e delle location più note della città ed esplorarle come faresti con una qualunque strada in Street View...

No, aspettate, proviamo a cambiare prospettiva. Hai appena aperto un locale. Gran parte del budget l’hai speso per arredarlo, ci tenevi che gli interni assomigliassero il più possibile a quelli di 2001 Odissea nello Spazio. Il problema è che sei nuovo in città, e il locale è situato in un posto poco frequentato. Con Google Business Photo puoi chiamare un fotografo approvato da Google e farti mappare gli interni in modo da renderli esplorabili attraverso Street View.

Così va meglio. Già, perché funzionalità lanciata ufficialmente oggi da Google (il nome parla per sé) è chiaramente indirizzata più ai business che ai normali utenti. Ciò nonostante, da Mountain View non hanno esitato a presentarla come un nuovo fondamentale strumento. “Dai ristoranti ai negozi di vendita al dettaglio ai saloni di belezza e altro, queste Business Photo di interni su Google Maps ti danno la sensazione di essere già sul posto, e la comodità di sapere cosa aspettarti quando arrivi.

I locali che si sono serviti di Business Photo sono ancora pochi, ma trovarli è facilissimo. A differenza delle foto a sé stanti o dei percorsi Street View esterni, gli ambienti interni esplorabili sono segnalati sulla mappa tramite un circolo arancione, una volta che ci si passa sopra in modalità Street View si accede direttamente al locale (che può essere anche uno studio dentistic o, o un birrificio ) e lo si può esplorare a 360 gradi.

La funzionalità era già stata introdotta lo scorso maggio, in via non ufficiale, ed era parzialmente accessibile attraverso le mappe Android. Ora il lancio è ufficiale, e a Mountain View probabilmente staranno festeggiando il colpo assestato con puntualità alle nuove mappe Apple (oggi al debutto con l’arrivo di iOS6). Ma se i motivi che porteranno diversi esercizi a servirsi dei fotografi di Mountain View per dare visibilità al proprio business sono chiari, lo sono di meno quelli che dovrebbero spingere un utente ad andare virtualmente per negozi (soprattutto considerando che queste foto non possono essere aggiornate con sufficiente tempismo da pubblicizzare offerte e nuovi prodotti). Il discorso è diverso invece per altri tipi di esercizi, quelli di ristorazione in primis, poiché il potenziale cliente potrà  farsi un'idea di dove si ritroverà ad addentare un pezzo di pizza o a scolarsi una media di Pale Ale.

Forse, però, come ha suggerito scherzosamente qualcuno, le Business Photo potranno tornare utili a chi ha interesse a conoscere nel dettaglio ogni angolo e anfratto di un negozio: ad esempio un criminale che sta progettando un colpo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Google Maps, ecco perché ci dice la verità

Si chiama Truth Ground ed è il cuore del sistema di raccolta dei dati che sta alla base della cartografia di Mountain View. Forse l'arma più raffinata costruita negli anni dal colosso californiano per battere la concorrenza degli altri navigatori. E di quelli che verranno...

Google Maps punta sul trasporto pubblico su mobile

Google aggiunge ulteriori miglioramenti alle sue mappe su mobile, intanto settembre si avvicina e con esso il debutto delle nuove mappe di Apple. Ecco perché la guerra delle mappe è così importante, sopratutto su mobile

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>