Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Mytech

Gangnam Style: su YouTube il record mondiale di "mi piace"

Tutti i record del videoclip dance coreano che spopola sul web

(Credit: YG Entertainment)

Ironico, a tratti ridicolo e decisamente trash in molte delle sue sequenze: eppure "Gangnam Style " - pezzo k-pop (pop coreano) ballabile che sa di già sentito, dopo soli due mesi è un successo ormai planetario.

Vero fenomeno su YouTube, messo rapidamente sotto contratto da Scooter Braun - che, essendo manager di Justin Bieber, di fenomeni nati sul web se ne intende - Park Jae-sang, meglio noto come Psy , entra nel Guinness dei primati per un dato curioso: il suo videoclip ha il maggior numero di "Mi piace" in assoluto nel portale video di Google.

Mentre scriviamo, la cifra continua a salire ed è al momento di oltre 2.330.000.  Spaventoso anche il numero di spettatori: il video in cui Psy si esibisce nel suo demenziale balletto-cavalcata è stato cliccato oltre 238 milioni di volte; il canale ufficiale dell'artista (il cui nome è spesso scritto interamente in maiuscolo "PSY", vezzo in comune con altri artisti coreani come i Bigbang) ha raggiunto un totale di oltre 349 milioni di visualizzazioni . Manco a dirlo, "Gangnam Style" - il titolo fa riferimento a un quartiere-bene di Seoul che è anche la zona più ricca dell'intera Corea del Sud, e sbeffeggia lo stile di vita dei suoi ricchi residenti - è anche n.1 nella YouTube 100, la classifica musicale del sito.

Un altro raggiuardevole primato è quello raggiunto in iTunes Store: primo pezzo k-pop a raggiungere il top della classifica Apple.

Qualcuno si chiede se il pezzo verrà tradotto in inglese: ma per ora Psy ha già più che centrato il suo obiettivo. Certo, se come pare ci sarà lavoro negli Stati Uniti, i prossimi singoli verranno immancabilmente prodotti anche nella versione internazionale.

Curiosità finale: come dicevamo, il pezzo non è originalissimo (ma cosa lo è davvero, nel pop?); per cui ecco che gli artisti del mashup si sono divertiti ad accostarlo a "Satisfaction" di Benny Benassi in mixaggi talvolta azzeccatisssimi come quello a firma Lobsterdust .

Che fagocita anche un successo targato LMFAO, il duo che deteneva il precedente record di "like" di YouTube e che per una curiosissima coincidenza ha annunciato il proprio scioglimento lo stesso giorno in cui Psy si impossessava ufficialmente del titolo.

E' il web, ragazzi: e nel 2012 c'è evidentemente una nuova industria del disco che non sente crisi: che come rovescio della medaglia rischia però di sfornare solo una serie di fenomeni planetari di durata effimera.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>