Casa

Bugatti: arriva il tostapane trasparente

Un rivoluzionario tostapane trasparente, realizzato con una coppia di vetri ceramici riscaldanti, diventa un vero e proprio strumento di cottura

Si chiama Noun, design Andreas Seegatz - Stars Milano per Bugatti, e chiamarlo semplicemente tostane è davvero riduttivo: si tratta infatti di uno strumento di cottura fuori dal comune.

E' realizzato in uno speciale materiale di vetroceramica trasparente, un semiconduttore ad altissima resistenza (GTH Technology brevettata Bugatti): la tecnologia a raggi infrarossi lontani (FIR) permette di raggiungere elevate temperature in grado di cuocere i cibi posti direttamente a contatto con la superficie trasparente (come pane, carne, pesce e verdure), regolando la temperatura di cottura e riducendo i tempi.

In soli 80 secondi raggiunge una temperatura di 3000 gradi e una potenza di 1.400 watt (un toast si scalda in soli 50 secondi).

E’ dotato di un pannello di controllo “proximity touch screen” per la selezione delle diverse funzioni: accensione e funzioni per riscaldare, bagel, sbrinare, toast, “browning” per selezionare il livello di tostatura, cottura con impostazione della temperatura da 100 a 300 gradi.

Il cibo cotto si estrae facilmente dalla superficie trasparente grazie a un elevatore automatico.

Gli elementi hanno un’apertura che varia da 8 mm fino a 35 mm e sono facilmente estraibili per la pulizia; infine è dotato di un cassetto per raccogliere le briciole.

L’applicazione integrata B Chef permette inoltre di interagire con i dispositivi digitali per condividere le proprie esperienze culinarie.

Misura cm 53,5 x 22,5xh. 22,6 e sarà disponibile da ottobre 2014.

Ecco com'è nata l'idea di Noun:

 
© Riproduzione Riservata

Commenti