Mytech

Amazon prepara il suo iPhone

L'indiscrezione arriva da Bloomberg: il gigante americano dell’eCommerce starebbe lavorando a uno smartphone tutto suo

Jeff Bezos

Il fondatore di Amazon, Jeff Bezos

Dopo l’iPad ora anche l’iPhone. Uno dopo l’altro, Amazon sta mettendo nel centro del mirino tutti i dispositivi di successo di Apple per cercare di ampliare il suo (già imponente) business. Così dopo essersi fatto il tablet (il Kindle Fire, forse pronto per il restyling già entro l'estate ), il gigante dell’eCommerce è pronto a far debuttare il suo personalissimo smartphone. A rivelarlo è Bloomberg , che avrebbe avuto la soffiata da un dipendente della Foxconn, la più importante fabbirca cinese di elettronica di consumo, quella – per intenderci – dove vengono assemblati gli iPhone e gli iPad.

A sostegno dell’indiscrezione c’è anche la notizia del fresco reclutamento di Matt Gordon, ex direttore di Intellectual Ventures Management LLC, società americana che detiene più di 35.000 beni collegati alla cosiddetta "proprietà intellettuale". In Amazon Gordon sarà direttore generale per le acquisizioni dei brevetti, un’area ormai diventata strategica per tutti i produttori di cellulari intelligenti, come si evince dalla pila di pratiche di violazione presenti nei tribunali americani (e non). La stessa Amazon è stato coinvolta quest’anno in cinque casi legati alla guerra dei brevetti , venti lo scorso anno.

Sui motivi che spingerebbero Jeff Bezos e soci ad effettuare un’escurione in un territorio finora poco esplorato c’è poco da congetturare: il settore degli smartphone scoppia di salute (quasi 400 milioni di pezzi venduti nel mondo nel primo trimestre, secondo IDC), e con l’avvento di un modello tutto suo Amazon si ritroverebbe in casa un’altra pedina fondamentale per veicolare il suo sterminato patrimonio di contenuti.

Nulla si sa ancora sulle specifiche tecniche del fantomatico smartphone, ma visti i precedenti dell’azienda non è difficile ipotizzare che si possa trattare di un dispositivo dal prezzo molto contenuto basato su una piattaforma aperta. Qualcuno ha parlato di Android?

Seguimi su Twitter: @TritaTech

© Riproduzione Riservata

Commenti