Musica

Viva Forever, il musical: le Spice Girls sono come gli zombie, (quasi) immortali

Da dicembre 2012, Londra diventerà anni '90. Fan delle Posh, Sporty, Ginger, Baby e Scary Spice unitevi: una storia inedita racconterà il percorso verso il successo attraverso le loro hit (cantate da altre)

– Credits: La Presse

Le Spice Girls sono come gli zombie. Appena pensi di averli uccisi, ricicciano. Dopo la reunion del 2007 con tanto di osannato tour mondiale, pensavamo che fosse finita qui. E invece. Emma Bunton, Melanie Chisholm, Melanie Brown, Geri Halliwell e Victoria Beckham (fuggita a Los Angeles dopo il photo call, quindi dopo 10 minuti, pensate l'entusiasmo) sono madrine di un musical "Viva Forever", titolo della loro ballad di maggior successo e singolo estratto dal secondo album di inediti "Spiceworld". Se ne parlava da una vita, ed eccolo qui.

Forse c'è una cosa che ai fan non è molto chiara, quindi è meglio dirla subito per evitare delusioni: non saranno loro cinque a interpretarlo, bensì nuove attrici per cui è stato già fatto un accurato casting. Ragazze che non saranno nelle vesti e nel ruolo delle Spice, una storia nella quale una protagonista e le sue amiche vivranno il percorso (difficile ma elettrizzante) verso il successo e la popolarità televisiva.

Entro la fine del 2012, a Londra, potremo godere quindi di questo spettacolo prodotto da Judy Cramer, il nome che ha dato vita al musical "Mamma mia!", in una storia completamente nuova e non biografica, che avrà l'eco nostalgico degli anni '90. Insomma, il top della gamma per un progetto ultra commerciale che farà numeri da capogiro. Qualcuno ha dubbi? Il tutto è stato presentato nella location più improbabile ma inchiodata nei nostri ricordi, il St.Pancras Hotel di Londra, il luogo dove hanno registrato il videoclip d'esordio cult "Wannabe".

Proprio da quei gradini dove sgambettavano nevroticamente, promettono uno show che ripercorrerà i loro brani di maggior successo con un'atmosfera molto divertente (l'autrice è Jennifer Saunders, un vero genio della comicità inglese). Lo spettacolo verrà presentato per la prima il 27 novembre, mentre da inizio dicembre fino alle porte dell'estate 2013 avrà continue repliche. E non è escluso che diventi un long best seller.

Il mistero da risolvere rimane uno. Come mai dopo tutto questo tempo non c'è giorno in (quasi) vent'anni di presenza sulle scene in cui non si sia parlato di loro? Tra progetti di album più o meno scadenti (Melanie C ha appena annunciato un nuovo album di inediti, dopo il quasi trasparente "The Sea" del 2011), sponsorizzazioni, gossip, ballate con le stelle, videogiochi, l'interesse per il primo vero "Girl Power" musicale, di fatto, non è mai tramontato. Perché?

Quando Mel B ha detto in sede di conferenza stampa, "Le attrici del musical canteranno meglio di noi", ha svelato uno dei maggiori segreti del loro successo: l'autoironia. Una stupidaggine che ha fatto vendere 75 milioni di copie nel mondo.

© Riproduzione Riservata

Commenti