Musica

Vasco Rossi è 'L'uomo più semplice': siamo vivi, domani chi lo sa

Il nostro Komandante ci ha fregati tutti. Altro che lasciare la sua carriera da rock star, qua c'è la freschezza di un bambino, l'energia di un ragazzo, la maturità di un adulto. In attesa delle 4 date negli stadi italiani.

È tornata (già) la primavera.

Vasco Rossi , un lunedì mattina decisamente freddo del 21 gennaio rilascia "L'uomo più semplice", primo singolo di un nuovo progetto discografico un po' misterioso anticipato su Facebook.

Seguirà l'annuncio di quattro date live, negli stadi, che andranno a coronare un'estate 2013 di concerti, altro che ritiro dalle scene. Pochi, ma buoni.

Questa "Coca Cola" del 2013 è un inno alla vita, alla semplicità, al divertimento.

Vasco Rossi a 61 anni appena compiuti racconta la primavera dei sentimento, l'atmosfera del divertimento come nessun altro.

"Siamo vivi, domani chi lo sa", sembra essere il motto della carriera (di sempre) del nostro Komandante, pronto a smentire (con la musica, non a parole) che la sua carriera da rock star non ha nessuna intenzione di buttarla nel cesso.

A schiena dritta, con quella foto da studio del brano in ascolto su Youtube, racconta l'energia di quest'uomo che di certo non ha avuto un 2012 di salute e di grande forza.

Oggi è pronto però a ritornare come un guerriero sulle scene con un singolo che diventerà a fine mese anche un cd fisico acquistabile nei negozi, con il titolo del brano in copertina autografo.

Perché "L'uomo più semplice" del mondo è lui. E di fronte a un inizio 2013 di singoli italiani un po' tiepidi, lui apre la bocca, e come al solito, tutti gli altri stanno a guardare.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>