Musica

Twitter, i fake follower di Jovanotti e di tutti gli altri

Secondo l'indagine di Rockol e Obo Digital sarebbero finti metà dei follower dei maggiori artisti italiani

Jovanotti

Jovanotti – Credits: Getty Images

Rockol e Obo Digital hanno condotto un'indagine sugli account twitter delle maggiori star della canzone italiana.
Il risultato è di quelli che fanno rumore: metà dei follower sarebbe falso.

Ligabue subito dopo
In particolare, secondo l'indagine diffusa da Rockol, sembrano clamorosi i dati relativi a Jovanotti, che avrebbe il 66% dei follower finto - un milione e 659mila su 2 milioni e 495mila, il più largo seguito dichiarato su Twitter da un cantante italiano.
Percentuali simili per altri personaggi di punta, come Luciano Ligabue (64% dei followers), Emma Marrone (60%), Piero Pelù (55%) o J-Ax (51%).

La rilevazione interessa 50 personaggi e band: la media di fake tra i primi cinque è del 56,11%, quella tra i primi 10 è del 52,62% e quella complessiva è del 45,57%.

Secondo Rockol il fenomeno dei fake follower ha "potenziali ricadute distorsive in termini di reach, valore del marchio-artista a investimenti correlati".

Gli artisti italiani sono in buona compagnia, visto che, secondo l'indagine di MBW, negli Usa le star della musica si comportano in maniera analoga.
Katy Perry, per esempio, prima nel ranking Twitter con 64 milioni di follower, avrebbe un seguito autentico pari solo a 35% della sua fan base virtuale.

Nella tabella qui sotto - fornita da Rockol - una quadro della situazione italiana
(nelle colonne azzurre, da sinistra: il numero dei followers dichiarato, il numero dei “fake followers” e la percentuale di falsi).

Inchiesta Rockol Fake Followers musica italiana

Il dettaglio completo della rilevazione, che comprende anche gli artisti più virtuosi, è online su Rockol.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Jovanotti: esce "Sabatomania"

Un album fatto di una sola canzone con 30 rielaborazioni dell'hit single "Sabato". Negli store digitali dal 2 febbraio

Commenti