Musica

The Voice of Italy: il Live. Le 21 pagelle dell'undicesima puntata

Commento, analisi e voti ai talenti mostrati su Raidue il 16 maggio 2013. Attenzione alla musica, ai brani cantati, all'interpretazione portata sul palco delle sfide aperte al pubblico. Le emozioni (e le stonature) tra le cover più belle di sempre

Anche oggi arrivano i nostri voti alle performance di "The Voice", relativi questa volta alla puntata del 16 maggio 2013, la quarta live e undicesima puntata in onda su Raidue. Il talent show dove a contare è la voce, continua. Avremo i giudici sulle esibizioni singole e di gruppo Canale Cultura di Panorama.it.

Esibizione di gruppo: Riccardo Cocciante e il Team Cocciante cantano «Per un amico in più». 

MATTIA LEVER: VOTO 7 
ELHAIDA DANI: VOTO 8
LORENZO CAMPANI: VOTO 6 E MEZZO

Mattia Lever canta «Adesso tu» di Eros Ramazzotti (1986, da «Nuovi eroi»). Grandi margini di miglioramento, più convincente sul palco, più bello da vedere, più intenso nell'interpretazione. Brano giusto, questa è la strada da percorrere. 

MATTIA LEVER: VOTO 8

Lorenzo Campani canta «C'è chi dice no» di Vasco Rosi (1987). Cocciante ha speso ogni sua energia per spiegarglielo, ma la sua teatralità non si è mossa di un centimetro dalla prima esibizione. I margini di crescita sono solo in noi, che abbiamo imparato a apprezzare una voce potente, ma che ancora oggi non è stata in grado di vincere la partita. Troppo maturo per cambiare?

LORENZO CAMPANI: VOTO 7+

Elhaida Dani canta «Adagio» di Lara Fabian (1999, nota nella versione di Lara Fabian). Stridente, troppo. Probabilmente andava cantata in una tonalità sotto, la voce di Elhaida era al limite delle sue incredibili possibilità. Ha tremato quella gola, ma è riuscita a sfondare nell'imperfezione, per la prima volta, il muro dell'emotività che da sempre nasconde.

ELHAIDA DANI: VOTO 8+

Esibizione di gruppo: Raffaella Carrà e il team Carrà cantano «Tanti auguri» (1978). 

EMANUELE LUCAS: VOTO 7 E MEZZO
VERONICA DE SIMONE: VOTO 6 E MEZZO
MANUEL FORESTA: VOTO 7

Manuel Foresta canta «Mad about you» degli Hooverphonic (2000, da «The Magnificent Tree»). Quando di buono e di grande ha da dare ancora questo ragazzo? Il desiderio di riuscire, la voglia di fare sempre meglio non gli mancano. Ma questa volta più di altre, non ha dato energia. Se solo fosse un po' più radicato anche dal vivo, con i piedi ben piantati sul palco e una voce in grado di stregare. Non è così.

MANUEL FORESTA: VOTO 6 E MEZZO

Veronica De Simone canta «Minuetto» di Mia Martini (1973). Veronica De Simone è una super eroina, perché sta resistendo a ogni tentativo, anche quello più forte, per invecchiarla e farla diventare meno spendibile per il pubblico un po' più giovane, quello che (in teoria) dovrebbe comprare i suoi dischi. Il risultato è affabile, coinvolgente, emozionante ma i grandi tetti del passato qua non ci sono. Che torni a stupire tornando nel presente. Brillando senza per forza incastrarsi in un genere classico.

VERONICA DE SIMONE: VOTO 7/8

Emanuele Lucas canta «Vieni da me» de Le Vibrazioni. L'esibizione è coinvolgente, ma ancora Emanuele non aveva ben chiaro l'obiettivo: convincere il suo coach, convincere se stesso, convincere il pubblico in studio. Di sicuro non pensava a noi, proponendo ancora una volta qualcosa di ben lontano da una performance vocale di alto livello (anche se superiore alle altre volte). C'è la bellezza, ma ci deve essere anche la personalità. E qui, non ce ne voglia, manca.

EMANUELE LUCAS: VOTO 6 E MEZZO

Giuseppe Scianna canta «La donna cannone» di Francesco De Gregori (1983). Il tempo, ancora una volta, si è fermato. Non sappiamo se avrà successo, se avrà le carte in regola per piacere al grande pubblico, ma ieri sera ha dato una prova di sensibilità pazzesca. Si è perso, a un certo punto, ma ha ritrovato la strada e la concentrazione sul finale, lasciandoci senza fiato.

GIUSEPPE SCIANNA: VOTO 9

Diana Winter canta «I wish» di Stevie Wonder (1976, da «Songs in the key of life»). Bentornata Diana, forse un po' tardino. Riappropriarsi della chitarra ti ha dato sicurezza, il giusto groove, un bel modo di fare show come donna ma senza l'eccessiva vocalità a cui siamo abituati. Le occasioni per arrivare all'inedito sono già passate e non è riuscita a fare centro nel cuore del pubblico per tempo.

DIANA WINTER: VOTO 8

Silvia Capasso canta «Empire state of Mind» di Alicia Keys (2009 da «The Blueprint 3»). Che bella esibizione! Silvia Capasso ha dato in queste settimane prova di grande versatilità e di controllo, equilibrio, senso della musica e con un bel bagaglio di emozioni da regalare. Peccato per la pronuncia in inglese molto imprecisa. Eppure bravissima. 

SILVIA CAPASSO: VOTO 9+

Esibizione di gruppo: Piero Pelù e il team Pelù cantano «(I can't get know) Satisfaction» dei The Rolling Stones.

TIMOTHY CAVICCHINI: VOTO 7 E MEZZO
FRANCESCO GUASTI: VOTO 8
CRISTINA BALESTRIERE: VOTO 7+

Francesco Guasti canta «Do ya think I’m sexy?» di Rod Stewart (1978, da «Blondes have more fun»). Niente da fare. È piccolo, non gli si darebbe due lire. Poi quando sale sul palco è un animaletto da palcoscenico. Ha una forza straordinaria e una personalità coinvolgente. Chissà se ha il potere di conquistare anche il pubblico fuori da questo programma. Sta lavorando molto per riuscirci, bravo.

FRANCESCO GUASTI: 7/8

Timothy Cavicchini canta «A che ora è la fine del mondo?» di Ligabue (1994, da album omonimo). Grande professionalità, grande capacità di stare sul palco, la sua presenza è sempre più conturbante e attesa. È un ragazzo che sa offrire l'utile e il dilettevole, è così che funziona la musica e il mercato. Piace e ci piace.

TIMOTHY CAVICCHINI: VOTO 8

Cristina Balestriere canta «Tainted Love» di Gloria Jones. Il problema di questo brano è che aveva un po' il retrogusto dell'ovvietà. Un vestito che non sta molto bene all'originalissima Cristina, una macchina muscolosa e con il turbo con energia da vendere. Una scelta più ricercata, meno usurata dalle cover e dal tempo, avrebbe dato un'anima meno "casinara" e più professionale a un talento da vera showgirl (lei sì, altro che).

CRISTINA BALESTRIERE: VOTO 7 E MEZZO

© Riproduzione Riservata

Commenti