teta-mona
Musica

Teta Mona: il nuovo volto pugliese della musica Dub

Una voce ispirata da Mina per un progetto musicale che fonde lo psych-folk con l’ipnotismo del dubwise

Segnatevi questo nome: Teta Mona. È lo pseudonimo di Maria Teresa Colamonaco, artista pugliese che dopo una gavetta musicale internazionale tra Londra e New York è tornata in Italia per lanciare un progetto capace di abbracciare le sue origini con un suono tra il roots-rock reggae e il Dub.

Nasce così Mad Woman, album uscito lo scorso dicembre per Garrincha Go Go, l'ambizioso ramo dell'etichetta Garrincha nato per valorizzare la produzione e distribuzione di progetti discografici in lingua inglese di artisti italiani ed internazionali.

Una voce calda e delicata che riesce a scivolare perfettamente sulle sonorità psych-folk con l’ipnotismo del dubwise, creando un immaginario che funziona e merita attenzione. Il primo singolo estratto da Mad Woman è stato Whiskey, b-side della grandissima Mina, a cui Teta Mona ha voluto dedicare il proprio tributo con uno dei due brani in italiano presenti nell’album.

Per info: 

tetamona.com

facebook.com/tetalamona

instagram.com/tetamona

soundcloud.com/teta-mona

twitter.com/TetaLaMona

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti