Musica

Ricette rock: battuta di branzino e ribes à la Paul Stanley

Dedica culinaria dopo l'incontro face to face a Milano con il vocalist dei Kiss

Paul Stanley – Credits: Getty Images

Dopo la tartare Kiss  e il Pandoro , ho deciso di dedicare un altra ricetta al mio amico Paul Stanley  che ho incontrato una decina di volta durante la mia vita da Rocker, l’ultima sabato 11 gennaio 2014 in occasione del party blindatissimo per la presentazione della collezione uomo di John Varvatos  e di cui i Kiss sono testimonial.

La prima volta fu nel 1988 quando lo incontrai  per lo stesso tour prima in Germania e poi in Italia, incontro che si concluse con il famoso siparietto che racconto qui , in quel di Reggio Emilia.
La seconda volta fu nel 1996 in Inghilterra quando andammo a vedere la prima data europea al festival di Castle Donnington per la reunion dei Kiss con il make-up, quella che doveva essere l’unica data europea… Infatti a dicembre dello stesso anno erano a Milano e in quell’occasione, grazie al fatto che aiutai il promoter italiano Claudio Trotta a trovare il vestito da Ace Frehley, riuscii a fare la mia prima foto con Paul truccato (senza trucco ne avevo gia fatte diverse nel 1988).

Nel 1998 tornarono ancora a Milano e in quell’occasione incontrai tutta la band e il mio Paul autografò la foto che avevamo fatto nel 1996.

E poi ancora a Verona nel 2008 quando comprai i biglietti di prima fila dal numero 1 al 10 per il concerto dell’Arena cosi io e miei amici di allora, avremmo potuto godere insieme quello che sarebbe stato dal mio punto di vista (fila 1 posto 1) il loro miglior concerto. Qui lo incontrai nel post concerto dove fu davvero molto simpatico e disponibile.

Come non ricordare anche la fuga in Germania dove l'allora conduttrice della trasmissione tv I love RNR Elena di Cioccio , doveva intervistarli in occasione della presentazione del tour del 35 anni di attività e dove feci il finto cameraman e ripresi tremendamente tutta l’intervista…

E poi l’altra sera momento memorabile, pochi intimi, pochi invitati e i Kiss che si aggiravano tra la gente senza problemi.
Paul affabile, visibilmente rilassato e secondo me questa volta si è ricordato di me perchè mi ha salutato e abbracciato come si fa con i vecchi amici. Bei momenti…

Ma torniamo alla RicettaRock, perchè la battuta di branzino con ribes? Perchè è un piatto di grande impatto scenico, con carattere ma elegante e originale, tutte caratteristiche che il personaggio Paul Stanley possiede e che mette in mostra in ogni occasione. 

Ingredienti per 2 persone:

300 gr. di filetto di branzino
100 gr. di ribes
Olio extra vergine d’oliva
Olio di sesamo
erba cipollina
zenzero
sale e pepe

Preparazione:

Tagliare a dadini il branzino e metterlo da parte.
Preparare una marinata con Olio, un cucchiaio di olio di sesamo, un pò di zenzero grattuggiato ( se piace altrimenti quanclhe goccia di succo di limone) sale e pepe.
Aggiungere il branzino tagliato a cubetti e i ribes precedentemente lavati, mischiare il tutto e lasciare riposare in frigo per circa un ora. Impiattare aiutandosi con uno stampino a forma di stella (quando ho realizzato la ricetta non sapevo ancora che l’avrei poi dedicata a Mr. Paul “starchild” Stanley)

© Riproduzione Riservata

Commenti