Musica

Ricette rock di Natale: pandoro alla Paul Stanley

Una leccornia dedicata al frontman dei Kiss

Kiss

Paul Stanley dei Kiss – Credits: Getty Images

Ho sempre amato i KISS ma tra i quattro rocker newyorkesi, il mio preferito è PAUL STANLEY, the Starchild, la stella, il sex symbol. Il suo make up è per me legato a diversi ricordi. Ovviamente rock.
Quando, nel 1988, il MONSTERS OF ROCK arriva in Italia a Modena, incontro Paul nel backstage. Non è la prima volta, era già successo in altre date del Monsters of Rock. A quel punto entro in confidenza e Paul mi invita ad assistere al suo show direttamente dal palco.
Al termine dello spettacolo, Paul mi passa la sua chitarra dicendomi 'Take it, is your!'. Incredulo, scendo dal palco con la chitarra di Paul in mano e mi avvio all'uscita. Ma all'improvviso, e di corsa, mi raggiunge uno dei suoi tecnici che imprecando mi dice di rivolere la chitarra. Provo a spiegare che è un regalo, ma non c'è niente da fare.
La sera, durante un party in hotel, incontro nuovamente Paul che mi chiede se sono felice del dono. Gli racconto tutto, ci rimane male, si arrabbia moltissimo, ma ormai gli strumenti sono partiti per lo show successivo e io mi accontento di altre foto con lui.

A livello culinario invece, la stella del suo make-up mi fa venire in mente il pandoro che, tagliato orizzontalmente, diventa per l'appunto, a forma di stella.
Utilizzando quindi questa tecnica di taglio, ci concentriamo sulla crema in cui affogarlo e cioè una crema mascarpone cioccolato bianco e panna.

Ingedienti per la crema:
250g di Mascarpone
2dl di panna da montare
100g di cioccolato bianco
80g di zucchero.
Preparazione

Ammorbidire il mascarpone  con una frusta, sciogliere il cioccolato in una terrina a bagnomaria, montare la panna con lo zucchero.
Amalgamare assieme il cioccolato fuso, il mascarpone e la panna montata e lasciar riposare per 1 ora.
Come non aprire una buona bottiglia di prosecco e non mangiarlo tutto finchè la papilla non grida pietà?

Andrea Bariselli - Rock Chef

© Riproduzione Riservata

Commenti