Uno spettacolo imponente per festeggiare i suoi cinquant'anni di carriera. Renato Zero è tornato con un progetto dal titolo "Zerovskij... solo per amore": musica dal vivo e recitazione con 61 elementi di orchestra sinfonica, 30 coristi e 7 attori. Il tutto avverrà all'interno di alcune location davvero esclusive: l'1,il  2, il 4, il 5 e il 6 luglio a Il Centrale Live - Foro Italico di Roma, il 29 luglio al Teatro del Silenzio di Lajatico, l'1 e il 2 settembre all'Arena di Verona e il 7 e il 9 settembre al Teatro Antico di Taormina.

La spiegazione di questa idea di "teatro totale" ce la fornisce lo stesso Zero: "Il progetto rappresenta il tentativo di dare totale spazio alla mia scrittura musicale più classica e rigorosa. Voglio competere così con lo Zero più pop e disinvolto, al fine di portare a casa un risultato che accresca il valore del mio percorso artistico".

E ha continuato: "Noi abbiamo parenti tanto, ma tanto, scomodi che non ci piace esibire così volentieri. Per una strana forma di pudore. Eppure da loro dipendiamo. Ci educano. Ci affiancano. Ci aiutano nelle scelte di vita e noi li condividiamo più o meno. Sono figure talvolta scomode ed ingombranti, che però alla fine affascinano. Io li ho espressamente invitati ad esibirsi di fronte al mio pubblico. Quindi potrete godere del loro talento e misurare la loro credibilità oppure la loro sfacciata ruffianeria", ha spiegato.

Ma quali sono questi parenti? "Vita, Odio, Amore, Tempo e Morte. E ci sarà la magia di una stazione ferroviaria da cui partiranno e arriveranno eventi e stati d'animo che ruoteranno intorno a quegli scellerati di Adamo ed Eva". 

I biglietti di "Zerovskij... solo per amore" saranno disponibili dalle ore 11 di martedì 28 marzo.

© Riproduzione Riservata

Commenti