David Gilmour
Musica

Pink Floyd: esce il nuovo singolo, "Louder than words" - La recensione

Da oggi in radio il primo brano tratto da "The Endless River", in uscita a novembre

Louder Than Words, la nuova canzone dei Pink Floyd è da oggi in tutte le radio del mondo.

L'abbiamo ascoltata: difficile non riconoscere all'istante lo stile Floyd. Il pezzo si apre con un arpeggio di chitarra che ha il classico Gilmour Sound. Segue un crescendo che arriva al refrain, intenso efficace, non scontato. Il mood è quello degli ultimi due album in studio (in particolare The Division Bell).

Toccante il messaggio del testo che si riferisce alla magia in studio di registrazione tra Gilmour, il compianto Wright e Mason. Più forte di quasiasi parola, per l'appunto. Chiude un guitar solo che più gilmouriano di così non potrebbe essere. Tanta bellezza.
 
Louder Than Words è un brano che nasce dalle sessioni di registrazione del 1993 per l’album The Division Bell, quindi è suonata da David Gilmour, Nick Mason e da Rick Wright (scomparso prematuramente nel settembre del 2008), con l’aggiunta di un nuovo testo scritto da Polly Samson, la moglie di Gilmour
 
A proposito del pezzo David Gilmour ha dichiarato: “La musica è presa da quelle ultime registrazioni di noi 3 che suoniamo insieme all’Astoria (ndr lo studio-houseboat dei Pink Floyd, subito fuori Londra) con le stravaganti tastiere di Rick, che mi fanno pensare che non ci si rende mai conto di quello che si ha fino a che non lo si perde.

Quando abbiamo iniziato a lavorare a questo nuovo album, ho chiesto a Polly di scrivere i testi. Ma, secondo lei, quello che le avevo fatto sentire non aveva bisogno di parole, che ascoltarci suonare era più interessante di qualunque testo. Alla fine ha scritto le parole solo di questa canzone che esprime, credo in maniera magnifica, la magia che si crea quando noi tre (David, Nick e Rick) suoniamo insieme e che questa magia è più potente di ogni parola”.
 

© Riproduzione Riservata

Commenti