Sanremo Italian Song Festival 2015
Musica

Nek: l'ascolto di "Prima di parlare"

Nuovo album dopo Sanremo 2015 e il successo di "Fatti avanti amore"

"Prima di parlare", provo a completare la frase, bisogna saper ascoltare. Prima di fare musica popolare, bisogna conoscere chi ti ascolta e chi ti ascolterà. Da questi presupposti sembra nascere il nuovo album Nek, uscito nei negozi il 2 marzo 2015.

Un disco dal quale non devi andare tu, perché viene lui ad abbracciarti.

"Prima di parlare" è un album suadente, piuttosto distante da quello che abbiamo ascoltato negli ultimi anni dall'artista. Vi suggerisco di ascoltare "Fuori Pericolo" per rendervi conto di quale distanza ci sia con il suo passato.

Si percepisce un forte lavoro di ricerca perché tutto abbia la freschezza di un nuovo esordio.

 

Molto di questo lavoro si sente nelle prime quattro tracce, compresa "Fatti avanti amore". Ci sono tanti stimoli creativi nuovi, in un giusto mix tra quello che Nek è sempre stato, quello che è oggi e forse quello che sarà in futuro. È un album di rinascita e con delle potenzialità interessanti.

"Fatti avanti amore" con cui ha fatto un bellissimo Festival non era solo un caso del destino. "Prima di parlare" ha le caratteristiche formali dell'hit album, visto che le tracce hanno per lo più un buon potenziale radiofonico, suoni moderni e testi positivi, comprensibili e di impatto immediato. È un album che sopratutto nel sound vuole essere coinvolgente e ci riesce senza sembrare innaturale.

In "Filippo Neviani" del 2011 ha dato sfogo alla sua interiorità per dare vita a un album essenzialmente rock e con testi densi di vita vissuta. Quel capitolo chiuso (credo sia oggi uno degli album più apprezzati dai fan più stretti del cantautore), oggi lascia spazio alla leggerezza dei sentimenti, allo spirito popolare. Si torna a sorridere e a riflettere con un diffuso senso di speranza.

"Sono arrivato qui" offre spunti interessanti per quella che potrebbe essere la strada per il futuro. In questa ballad acustica c'è forte personalità e il calore umano. Negli anni Nek ha pagato un po' lo scotto di essere percepito freddo nelle intenzioni, meno empatico di altri artisti della sua generazione.

Come abbiamo visto in queste settimane di promozione tv e radio, in Nek c'è un nuovo equiibrio, una nuova consapevolezza di se stesso e del suo ruolo (non marginale) nella musica. Il pubblico che lo ama, quello che l'ha amato e magari l'ha abbandonato e quello che lo ha ritrovato così in forma a Sanremo 2015, troverà un uomo di 43 anni con nuova linfa e buona musica tra le mani. Non solo in una canzone, ma in un album attraente. "Prima di parlare" mostra i muscoli.

© Riproduzione Riservata

Commenti