Il mito del rock, genere concepito per essere suonato ad alto volume davanti a grandi platee, si è nutrito di leggendari concerti che, in alcuni casi, sono diventati gli album più importanti di un gruppo o di un artista, come è avvenuto, ad esempio, per i dischi live degli Allman Brothers e di James Brown.

Il palco non mente mai ed è nella dimensione live che i Rolling Stones e The Who hanno costruito le loro fortune, tanto che, a cinquant’anni dagli esordi, i loro concerti sono ancora i più attesi.

Vi presentiamo i 20 album dal vivo che hanno fatto la storia del rock e che non possono mancare nella discografia di un appassionato di musica.


1) The Allman Brothers – At Fillmore East (1971)

Molti considerano questo doppio album, in cui si fondono magistralmente rock, blues e jazz, il migliore live di sempre. “Il pubblico sembrava suonare con noi – ha ricordato il cantante Gregg Allman - era lì, in ogni singola vibrazione che veniva dal palco”.

2) Lou Reed - Rock ‘N’ Roll Animal (1975)

Mai la musica di Lou Reed è stata tanto rock e trascinante come in questo magnifico album, impreziosito dalle epiche chitarre di Steve Hunter e di Dick Wagner, ai quali si deve l’indimenticabile introduzione strumentale del disco che, da sola, vale ampiamente l’acquisto. I due chitarristi furono in seguito licenziati da Reed, perché la gente si concentrava più sulla band che sull’ex cantante dei Velvet Underground.

3) Johnny Cash-  At Folsom Prison (1968)

Secondo album live inciso in prigione dopo At San QuentinAt Folsom Prison coglie tutta l’energica intensità di Johnny Cash che, grazie alle infuocate versioni di Folsom Prison Blues, 25 minutes to go e Cocaine Blues, ha regalato ai 2.000 detenuti del penitenziario un’esperienza indimenticabile.

4) James Brown- Live at the Apollo (1963)

Syd Nathan della King Records non voleva incidere un album registrato dal vivo, ma un self made man come James Brown non era certo tipo da arrendersi facilmente. Live at the Apollo fu registrato la sera del 24 ottobre 1962 a spese dello stesso Brown. Il disco è rimasto per 66 settimane consecutive nella classifica di Billboard ed è ancora oggi uno degli album live più venduti di sempre.

5) Bob Marley – Live at Lyceum (1975)

Bob Marley and the Wailers, al culmine della loro fama, registrarono il meglio dei due affollatissimi concerti al Lyceum Ballroom di Londra, dove si respirava un’atmosfera a dir poco incandescente. Live at Lyceum è la fotografia di un momento speciale, quasi un manifesto della poetica di Bob Marley, prima star mondiale proveniente dal Terzo Mondo, che ha diffuso ovunque il suo messaggio di unità e di fratellanza.

6) The Who – Live at Leeds (1970)

Reduci dal successo mondiale di Tommy, Pete Townshend scelse il concerto a Leeds per il primo album live della band. Amplificatori al massimo, pura potenza, niente fronzoli, qualche piccolo incidente tecnico, come il ronzio su My generation, ma il risultato complessivo è esaltante. Tutti i dischi  successivi si dovettero confrontare  con questo live degli Who, autentico termine di paragone per il rock da stadio.

7) Simon And Garfunkel - The Concert In Central Park (1982)

Il 19 settembre 1981 oltre 500.000 persone si radunarono a Central Park per il concerto gratuito di Simon and Garfunkel, di nuovo insieme sul palco con i loro inconfondibili impasti vocali. A marzo del 1982 fu pubblicato il live dell’evento, con versioni indimenticabili di The sound of silence, Bridge over troubled water, The boxer e Mrs. Robinson.

8) Deep Purple - Made in Japan (1972)

Il segreto della magia del rock è custodito, come un prezioso scrigno, tra i solchi di Made in Japan, storico disco doppio live che restituisce perfettamente l’atmosfera incendiaria dei concerti dei Deep Purple. La recente rimasterizzazione ha esaltato la leggendaria performance in terra giapponese.

9) Bob Dylan & The Band - Before The Flood (1974) 

Il primo tour intrapreso da Bob Dylan insieme ai fidati musicisti della Band, dopo l'incidente di moto nei pressi della sua residenza di Woodstock, è stato trionfale, così come l’accoglienza che ha ricevuto nei negozi questo doppio lp con il meglio del tour.  

10) Woodstock: Music From The Original Soundtrack And More (1970).

Richie Havens diede il via e Jimi Hendrix chiuse i tre giorni di pace, amore e musica di Woodstock, il più importante raduno musicale di sempre. Basta dare un’occhiata ad alcuni degli artisti che hanno suonato nella spianata di Bethel: The Who, Janis Joplin, Santana, Jefferson Airplane, Crosby, Stills & Nash, Sly and The Family Stone, Joe Cocker. Woodstock: Music From The Original Soundtrack And More racchiude le migliori performance di quei giorni d’estate del 1969, quando ancora si credeva che il rock potesse cambiare il mondo.

11) Neil Young & Crazy Horse – Rust never sleeps (1979)

Delicati brani acustici e ruvide cavalcate rock si alternano in questo storico live di Neil Young and Crazy Horse. Un disco singolare, composto da soli brani inediti suonati dal vivo. Un must per i fan del grande cantautore canadese.

12) Queen - Live At Wembley Stadium (1986)

Pur non essendo il concerto migliore dei Queen(meglio Hungarian Rhapsody: Queen Live In Budapest '86), questo show ha un posto di primo piano nei cuori dei fan per la scaletta maestosa con 28 brani, per la cornice da brividi e, soprattutto, perchè è l'ultimo concerto dei Queen a Londra. La Regina non è mai stata così regale.

13) Ac/Dc – Live (1992)

Gli Ac/Dc hanno pubblicato diversi  album live, tra i quali l’eccellente If you want blood you’ve got it  del 1978, per questo non è facile scegliere il migliore. L’album più riuscito e maturo è Live del 1992, registrato durante il  Razors Edge tour che ha toccato 121 paesi per un totale di 153 date.  Con cinque milioni di copie, Live è uno dei dischi dal vivo più venduti di sempre.

14) Kiss - Alive! (1975)

L'album è reputato universalmente come uno dei migliori dischi della storia del rock, tanto che la rivista Rolling Stone l'ha inserito al 159º posto della sua lista dei 500 migliori album. Alive! è stato pubblicato dalla Casablanca Records nel tentativo di risollevare le vendite dei primi tre album in studio dei Kiss, minori rispetto alle attese. Le versioni live di Deuce, Strutter e Rock And Roll All Nite hanno lanciato i Kiss nell'Olimpo dei gruppi rock di fama internazionale.

15) Bruce Springsteen & the E Street Band - Live 1975-1985 (1986)

Chi ha avuto la fortuna di assistere a un live di Bruce Springsteen, da molti considerato il miglior performer al mondo, sa cosa aspettarsi da questo box con il meglio di dieci anni di concerti. In 5 lp o in 3 cd troviamo tutta la carica e la magia della E Street Band, guidata dal working class hero Bruce Springsteen, a cui è stato affidato il compito di tenere in vita il rock anche negli anni Duemila.

16) Crosby, Stills, Nash & Young - CSNY 1974 (2014)

E’ uscito nel 2014 l’atteso cofanetto delle registrazioni live dal leggendario tour del 1974 di David Crosby, Stephen Stills, Graham Nash and  Neil Young, colti all’apice della loro creatività. “Adesso esiste una testimonianza ufficiale di quello che eravamo in quegli anni", ha detto Graham Nash. Una testimonianza costosa, ma che vale ogni euro speso.

17) The Rolling Stones - Get Yer Ya-Ya’s Out! (1970)

Nelle inevitabili discussioni tra fan dei Beatles e dei Rolling Stones, i secondi sostengono che i loro beniamini suonano dal vivo da oltre cinquant’anni, mentre i Fab Four hanno concentrato le loro principali esibizioni in soli quattro anni, dal 1962 al 1966. Get Yer Ya-Ya’s Out! è il disco live più amato dai supporter degli Stones, nel quale suona per la prima volta  il chitarrista Mick Taylor, chiamato a sostituire il geniale e scostante Brian Jones, morto tragicamente nella sua piscina.

18) Ramones – It’s alive (1979) 

Registrato al Rainbow Theatre di Londra il 31 dicembre 1977, in piena epoca punk, il concerto è una scarica di adrenalina dall’inizio alla fine, che ha sdoganato il punk americano nella città stessa dove è nato il fenomeno.

19) Elvis Presley  - Aloha From Hawaii (1973)

Il progetto, ideato originariamente come concerto di beneficenza per raccogliere fondi per il Kui Lee Cancer Found, rilanciò alla grande le quotazioni di Elvis, che erano in declino da un paio di anni. Il concerto, trasmesso in mondovisione, fece capire anche alle nuove generazioni per quali motivi Presley veniva chiamato The King.

20) Talking Heads - Stop Making Sense (1984) 

Stop Making Sense è un energico film-concerto dei Talking Heads del 1984, diretto da Jonathan Demme, che è passato alla storia per essere stata la prima pellicola registrata in digital audio. Il titolo del film, e del relativo album, proviene dal testo della canzone Girlfriend is betterStop making sense, tra funky sghembo e art rock,  è stato definito da Leonard Maltin "uno dei più grandi film rock di sempre", mentre Pauline Kael del The New Yorker lo ha descritto  "vicino alla perfezione".

© Riproduzione Riservata

Commenti