Organizzato dall'Associazione Umbria Folk Festival e Parametrica, Orvieto ospiterà in Piazza del Popolo, da mercoledì 17 a domenica 21 agosto, la decima edizione di Umbria Folk Fest. La manifestazione, divenuto negli anni uno degli appuntamenti più attesi dell’estate musicale dell’Umbria, lega musica, enogastronomia, tradizioni popolari e culture diverse in una formula ormai collaudata.

L’apertura è affidata mercoledì 17 agosto alle ore 21 alle sonorità della rock band italiana Lateral Blast Live, il cui repertorio affonda le radici nella tradizione del progressive rock, mescolandolo ad influenze più moderne ma ispirate ai generi classici. A seguire alle 22 il più grande spettacolo del folk revival italiano Bella Ciao, progetto di Riccardo Tesi, Ginevra Di Marco, Lucilla Galeazzi, Alessio Lega, Elena Ledda. Storicamente è lo spettacolo che ha segnato l’inizio del folk revival italiano. Dalla sua prima rappresentazione nel 1964 al Festival dei Due Mondi di Spoleto, accompagnata da furiose polemiche, deriva il lavoro di tutti i musicisti che con grande successo lavorano oggi portando la musica popolare italiana nelle piazze di tutto il mondo.

Giovedì 18 agosto sarà la volta della lunga notte tra Pizzica e Taranta. Si comincia alle ore 21 con I Tarantolati di Tricarico Sciam Sciam / 40 di Taranta / Tour 2016, uno dei gruppi più longevi e storici d’Italia (è nato nel 1975) che unisce sonorità etniche e moderne insieme, voci e risonanze primitive che si intrecciano tra liriche contadine e chitarre battenti.Si prosegue alle 22 con le Canzoni di Contrabbando di Eugenio Bennato in Tour 2016. L’album antologico Canzoni di contrabbando – Antologia 2016 raccoglie tredici dei brani più rappresentativi e caratteristici del cantautore che con il suo linguaggio stilistico è stato in grado di creare un folto gruppo di fedeli ascoltatori ed un nuovo modo di accostare suoni e musiche di diverse origini, rimasterizzati, remixati, risuonati, ricantati e resi più moderni ed originali.

 Le storie di personaggi e di luoghi spesso immaginari e la musica dai tratti folk/rock del cantautore Matteo Sacco Live aprono la serata di venerdì 19 agosto alle ore 21, mentre alle 22 è di scena Davide Van De Sfroos in Folk Coopera Tour 2016. Il cantautore monzese trapiantato a Como che da più di vent’anni mette in musica la lingua lombarda torna alle radici e al folk degli inizi.

Preceduto alle ore 21 dal Trio Improvviso Live (archi), a partire dalle 22 la serata di Sabato 20 agosto ha come protagonista assoluto Max Gazzè, uno dei cantautori più originali della leva romana, che ha scelto il palco di Umbria Folk Festival e la Piazza del Popolo di Orvieto come tappa del suo nuovo spettacolare e multimediale Maximilian Tour 2016, nome mutuato dall’eponimo, sorprendente album trascinato dalla hit Ti sembra normale, il brano più trasmesso dalle radio italiane.

 Domenica 21 agosto serata finale, i 10 anni di Umbria Folk Festival sono un omaggio all’Umbria Cantata – suoni, canti e balli umbri. A partire dalle ore 21 con Coro Tichettà, Gruppo Folkloristico Diversa-Mente e Gruppo Folkloristico Agilla E Trasimeno.

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito, tranne quello di Max Gazzè. (ingresso  22 euro + prev.)

 

© Riproduzione Riservata

Commenti