Musica

Madonna compie 55 anni: una lettera di auguri

16 agosto 2013, oggi il compleanno della pop star che ha festeggiato il 27 luglio 30 anni di carriera. Anche noi crediamo che esista una sola regina. Che ci piaccia o no, è lei

Alla regina del pop Madonna. Ciao, è la prima volta che ti scrivo. Innanzitutto volevo dirti che hai un bagno bellissimo. Oggi, 16 agosto 2013, compi 55 anni (eh, sì) e da pochissimi giorni hai festeggiato 30 anni di carriera dalla pubblicazione del tuo primo album omonimo. Ti ricordi?

Chi ti scrive ai tempi era nato da qualche mese ma credo di aver ascoltato quel disco allo sfinimento. Era cosi sexy! Alcuni dei tuoi fan più grandi d'età mi hanno raccontato che ai tempi era quasi peccaminoso far sapere in giro quanto era grande il loro amore per te.

Non che oggi portare in alto la bandiera dell'orgoglio per la tua musica sia una missione semplice. Ogni volta che guardo i commenti a qualsiasi cosa ti riguardi sul web, dal tuo impegno umanitario fino a Rocco (anche lui come impegno umanitario non è niente male), è come scendere in trincea. Tra un 'Lady Gaga è un pagliaccio fotocopiato' e un altro, faccio fatica a capire se i fan più giovani sono cresciuti con la tua musica o nella vasca di siringhe di Saw l'Enigmista.

Forte di aver venduto 300 milioni di dischi, anche se MDNA non ha fatto numeri da capogiro e per moltissimi non si annovera tra i tuoi album più belli, tu come un treno tiri dritta per la tua strada. E noi un po' affannati ti seguiamo: anche se tu hai tacchi e le calze autoreggenti, corri più veloce di noi.

Ho saputo che il 10 settembre pubblichi il DVD dell'ultimo tour mondiale, anche in formato Cd e Blu-ray. Ho visto il trailer e ho pensato: "WOW! È più bello del tour che ho visto io". Credo che lo comprerò, basta che non mi fai di nuovo lo scherzo che non ti vedo inquadrata nella stessa telecamera per più di un secondo. Non sono epilettico ma mi viene l'ansia.

Auguri Madge, principessa della provocazione, ci stanno provando tutte in questi anni a levarti lo scettro e alla cosa è evidente che ci tieni, ma nessuna ricorda a chiare lettere l'unica verità: tu sei la prima artista femminile ad aver venduto più di 5 milioni di copie con un solo album (Like a prayer). Sei la sorella maggiore che ha reso semplice la strada alle più piccole.

Sei come Cenerentola al contrario, sei la prima arrivata in casa e sei vittima di bullismo che nemmeno alle elementari. E va detto che anche tu non ti tiri indietro dalla mischia. In effetti quando ti chiamano "Oldonna" a me dispiace un po'. Eppure non si direbbe visto che hai l'età di Michelle Pfeiffer e quattro anni in più di Meg Ryan e io quando ti vedo fotografata vicino a Rita Ora (o a tua figlia, per dire) mi chiedo quanto si sentano umiliate da 1 all'universo.

Scusami se mi sono un po' perso, ma ci tenevo a dirti, nel giorno del tuo compleanno, che sei perfetta. E che vorrei lo fossi un pochettino di meno, solo un poco, qualche volta. Perché perfetta, il tuo cuore lo sa, non sei mai stata. E fare di tutto per sembrarlo ci sta allontanando da te, a volte solo impercettibilmente.

Ho da poco rivisto un video di mille anni fa, eri ospite della discoteca Le Rotonde di Garlasco nel 1984, mentre ti agitavi sola soletta sul palco tra le note di "Holiday". Essenziale e ipnotica.

Mi hanno detto che hai intenzione di fare musica fino a 90 anni e allora ci teniamo pronti a ogni tua prossima evoluzione. Ma prima di farti incastonare altri denti di oro e diamanti, di farti venire in mente la regia di un altro film o una linea di trucchi pensa a noi, a quella nicchia piccola piccola di almeno 12 milioni di persone.

Quella che da te si aspetta solo un altro grande album e un tour con tante canzoni che ci facciano scaldare il petto dall'emozione. Magari lanciando i singoli migliori, non gli altri. Non chiediamo altro. Con affetto sincero.  

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti