Ligabue live
Musica

Ligabue live al Forum: la recensione del concerto

Il rocker è tornato nei palazzetti con il suo "Mondovisione Tour". Ieri la prima delle due date milanesi, tra gli storici inni rock e le emozionanti ballad

È un ritorno in grande stile. Luciano Ligabue è ripartito con il suo "Mondovisione Tour", questa volta esibendosi nei principali palazzetti italiani. Ieri sera il primo dei due concerti sold-out al Mediolanum Forum di Milano-Assago (questa sera si replica). 

Alle 21.00, in perfetto orario, Ligabue arriva sulla scena con la carica che lo ha sempre contraddistinto. Si parte con Il sale della terra, poi Questa è la mia vita e Quella che non sei. La sensazione è strana. Non è un semplice concerto: è una festa tra amici che finalmente, dopo tanto tempo, si rincontrano. E festeggiano cantando insieme. 

Il pubblico è completamente eterogeneo. Si possono incontrare ragazzine di meno di vent'anni, padri di famiglia, donne con bambini piccoli. Insomma, la grande famiglia del Liga è aperta a tutti e unisce in modo viscerale intere generazioni. Anche lo stesso Luciano, prima di cantare la nuova Sono sempre i sogni a dare forma al mondo afferma: "Dicono che il mio primo concerto al Forum risale a ventidue anni fa, quando tanti di voi non erano ancora nei programmi dei vostri genitori". 

Poi, la bellissima Voglio volere (brano del 2003 che non veniva cantato live dal Liga da quella data): "Voglio ostinarmi a pensare come un bambino. Con la sua ingenuità e sincerità", racconta. 

I tantissimi fan presenti al Forum non si stancano, continuano a cantare a squarciagola le sue canzoni. Da quelle che ormai appartengono al repertorio dei primi anni, prezioso tesoro del rock italiano, a quelle più nuove come Il muro del suono o Tu sei lei

È il momento di Salviamoci la pelle, raccontata così da Ligabue: "Quando l'ho scritta, nel 1991, raccontavo la storia di un lui e di una lei che avevano deciso di vivere un destino non già preconfezionato e provavano insieme a cambiare questo stesso destino. Dedico questa canzone a chi è stato costretto a lasciare l'Italia perchè manca futuro". Il pubblico applaude, il concerto sta coinvolgendo davvero tutti.

Ligabue continua a cantare, senza mai interrompersi, se non per lasciare spazio ai suoi chitarristi di fare qualche assolo. Tra le canzoni più sentite, Urlando contro il cielo: il Forum si trasforma, è immerso in qualcosa di più grande. È un emozionante inno alla vita, a non mollare mai. E ognuno di noi tra il pubblico percepisce tutto questo. 

Tra le novità di questa parte del "Mondovisione Tour", il fatto che i fan possono scegliere (con un sondaggio sul sito ufficiale del cantante) una canzone per ogni concerto da inserire nella scaletta. La più votata per questa data è stata L'amore conta. E, per la profondità con la quale Ligabue l'ha cantata, ringraziamo ogni singolo fan per averla scelta, voluta. 

Siamo ormai vicini alla conclusione del concerto. La carica del Liga aumenta, pronta per dare tutto nelle ultime canzoni. Prima Certe notti, poi Balliamo sul mondo, Tra palco e realtà e Il giorno di dolore che uno ha

Prima di concludere non poteva mancare Piccola stella senza cielo, passione allo stato puro. Le due ore esatte di concerto si concludono con il brano Con la scusa del rock 'n' roll. Ancora una volta Ligabue ha dato tutto. Il tour continuerà nei principali palazzetti italiani e l'appuntamento per i fan di tutto il mondo è per il 14 aprile, data di uscita del CD+DVD live Giro del mondo. Perchè l'emozione di questi momenti unici possa essere ricordata. Per sempre.

© Riproduzione Riservata

Commenti