Musica

"L'italiano balla": Fabri Fibra (con i Crookers) è super commerciale al cubo

Dal 29 giugno su iTunes e dal 2 luglio su Youtube, il singolo del rapper che punta alle classifiche partendo dal web

– Credits: Kika Press

Pensavate d'esservi liberati di Fabri Fibra? Ahahaha! Dal 29 di giugno, insieme ai Crookers, tenta di nuovo la carta "hit dell'estate" con un brano che arriva esattamente quando non se lo aspettava nessuno, "L'italiano balla". Con tanto di videoclip ufficiale.

Questo one shot, che di fatto non anticipa nessun nuovo lavoro discografico, è una bella mazzata sul collo ai rapper protagonisti del momento: Emis Killa, Club Dogo in primis, con i loro singoli estivi. Ma quanto arriva il capitano, tutti sull'attenti. In fondo, c'è posto per tutti.

La canzone, che nel testo prende come spunto il fatto che noi italiani balliamo male in discoteca (cosa falsissima, peraltro) viene poi giustificata dal rapper di "Controcultura" con queste parole: "Le strofe indicano che l'italiano balla male, ma poi nel ritornello si sente 'Balla!", inteso come 'Comincia a ballare', ma anche come 'Bugia'. Infatti noi balliamo bene. Ma non tutti chiaramente. Inoltre il concetto di "ballare male", significa non tenere il ritmo degli altri Paesi; è una critica leggerissima al pop(olo) italiano".

Partendo dal presupposto che una barzelletta spiegata non è più una barzelletta (ma Fibra, lo abbiamo letto nel suo ultimo libro "Dietrologia", ci tiene alla massima chiarezza, sempre, anche per quel pubblico più duro alla comprensione) c'è una parte della canzone che fa oggettivamente sorridere, soprattutto nell'epoca dove gli hater del rap hanno il risponditore automatico di fronte a questo tipo di brani: "Mi dai del commerciale, ti sbagli, io sono super commerciale al cubo", dice a un certo punto nel pezzo. Tutto chiaro?

L'obiettivo, tra pro e contro, è comunque buono: parte del ricavato verrà devoluto al progetto "Ancora in piedi - Hip Hop 4 Emilia", impegnato per la ricostruzione della scuola media statale "Dante Alighieri" di Sant'Agostino (FE) e della scuola elementare primaria di San Carlo (frazione di Sant'Agostino), che il sisma ha reso inagibili o distrutto.
Se la canzone è buona (come questa) e fa anche del bene agli altri, buon Fabri Fibra a tutti.

© Riproduzione Riservata

Commenti