Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Musica

Glenn Gould e Youtube: alcuni video cult

A 80 anni dalla nascita (25 settembre 1932) un ricordo del grande pianista attraverso una selezione di filmati che spopolano in Rete

Particolare della copertina del libro "Glenn Gould e la ricerca del pianoforte perfetto" di Katie Hafner (Ansa)

Un mito, quello di Glenn Gould che cresce nel tempo, che ha attraversato le generazione, che suggestiona per l’aliena ma forse non alienante proposta che ci ha lasciato.

E anche un soggetto amato da scrittori e autori di cinema. Come nel caso de Il Soccombente, romanzo capolavoro di Thomas Bernhard, in cui non compare mai ma è continuamente citato come un modello irraggiungibile di perfezione o nel lungometraggio 32 piccoli film su Glenn Gould, in cui il regista Francois Girard, accetta la difficile scommessa di raccontare Gould attraverso 32 brevi metraggi, quasi fossero variazioni possibile della sua imprendibile personalità. A affrontare i tanti temi del complesso mondo del nostro artista.

Goldberg Variations, film sintesi dove potremo apprezzare Gould giovanissimo che incide il pezzo nel 1956 a confronto con l’ultima incisione, avvenuta l’anno prima della morte. L’impatto è il medesimo, nel primo c’è ancora la freschezza libera della giovinezza, nella seconda un dimentico raccoglimento, quasi un saluto alla vita.

Golberg Varations BWV 988(12-19). 1955

Golberg Varations BWV 988(1-7). 1981

Partita n.6 (1.Toccata)

English Suite vol II

Invenzioni a tre voci

Concerto Brandeburghese n.5

Concerto Per pianoforte e orchestra 1.mov.

Cantata n.54

Fuga da BWV

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>