Musica

Gaga: caccia al fumetto che la ritrae

Il boom dei cartoon pop rock

Lady Gaga (Olycom)

Lady Gaga è decisa ad accaparrarsi il fumetto che la ritrae nei panni di una moderna Wonder Woman. L’oggetto del desiderio s’intitola Going Gaga! ed è stato realizzato da Michael Troy, già autore di diversi comics di supereroi dichiaratamente omosessuali. Il costo del libretto, presentato al San Diego Comic-Con International 2011, si aggira intorno ai 2,99 dollari (prezzo di copertina). In tutto, 20 pagine. Subito dopo esserne venuta a conoscenza, Miss Germanotta ha deciso di rivolgersi ai suoi 27 milioni di follower su Twitter per postare un appello accorato. «È così cool! Qualcuno l’ha trovato al Comic Con? Lo posso comprare? Please!». Non dubitiamo che presto un follower le comunichi la buona notizia.

Gaga non è l'unica star protagonista di fumetti. I mascherati Kiss sono da tempo protagonisti di strisce della Marvel. Più recente invece è l’edizione edita dalla IDW Publishing a cura di Jamal Igle e scritta da Chris Ryall che punta tutto sui quattro musicisti truccati mirando a presentare personaggi come Wicked Lester, the Destroyer, She e the Elder. Dai Kiss ai Coldplay: Dopo aver debuttato al N.1 in 34 paesi e venduto più di 6 milioni di copie, è ora giunto il momento di rivelare la vera storia che si cela dietro l’album MYLO XYLOTO con la pubblicazione del primo dei sei fumetti presentati durante il San Diego Comic-Con. La storia di Mylo Xyloto è stata concepita e scritta da Mark Osborne. Al riguardo, Chris Martin e soci hanno dichiarato a Coldplay.com :  «Tre anni fa abbiamo condiviso un’idea con il nostro amico Mark Osborne per un personaggio chiamato Mylo Xyloto. Gradualmente la storia di Mylo e il suo universo hanno iniziato a prendere corpo fino a darci lo spunto per lo scheletro dell’album e del tour. Ora siamo orgogliosi di annunciare che all’inizio del prossimo anno la storia verrà svelata sottoforma di fumetto in sei parti. Ci auguriamo che vi piaccia. Ci siamo divertiti a farlo».

Guardando al passato, impossibile ignorare la produzione statunitense, intitolata Revolutionary Comics (1989–1994), edita dalla Rock ‘N’ Roll Comics. La serie ritrae gli idoli del rock in situazioni provocatorie puntando l’accento sull’abuso di droghe, sul sesso sfrenato e sulla violenza tipica degli stereotipi che aleggiano intorno alla music-industry. Alcuni musicisti, come Frank Zappa e gli stessi Kiss, hanno apprezzato la pubblicità gratuita approvando l’iniziativa, mentre altri, come i New Kids on the Block si sono opposti con forza. Questo il link dove trovare le sfiziose immagini delle cover con tutti i dettagli degli artisti trasformati in comics: http://www.comicvine.com/rock-n-roll-comics/49-24248/ .

© Riproduzione Riservata

Commenti