Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Musica

Emma Marrone all'Eurovision 2014: diamo i numeri!

A maggio nuovi impegni per la vincitrice di Sanremo. Ecco l'analisi delle vendite relative al suo ultimo album, i traguardi ottenuti dai singoli e dai videoclip. Avrà le carte in regola per rappresentare l'Italia in Europa? Questa è la nostra risposta

– Credits: Ufficio Stampa

La notizia della partecipazione all'Eurovision Song Contest 2014 di Emma Marrone ha spiazzato molti, ma non noi. È ormai ufficiale: la ritroveremo in Danimarca (a Copenhagen) tra il 6 e il 10 maggio prossimi.  

La canzone che porterà in gara sarà l'inedito di "Schiena VS Schiena", intitolato "La mia città", una brano rock con tratti punk e un fortissimo sapore anni 80, un pezzo di cui Emma è anche autrice. Il mood musicale è quello segnato da Brando, suo attuale produttore e uno dei primi che tramite Twitter ha insinuato la notizia quando i tempi erano ancora piuttosto acerbi.

Chi, in attesa di comunicati ufficiali della Rai, ha ancora dei dubbi sul brano scelto, ricordiamo che qualsiasi brano pubblicato prima dell'1 settembre 2013 non può essere considerato valdo per la kermesse canora europea. "La mia città" è l'unico suo pezzo inedito arrivato al pubblico nei mesi successivi.

È la prima volta da quando l'Italia è tornata a gareggiare all'Eurosong, in cui viene selezionata un'artista che non ha partecipato all'ultimo Sanremo (pur avendolo vinto nel 2012). Nessuna regola vieta però l'inclusione di un cantante anche se non ha partecipato ad alcuna gara canora "convenzionata" più o meno formalmente.

Ripercorriamo questo suo 2013 e cerchiamo ora di capire quali sono le ragioni per un'ammissione alla manifestazione europea alla quale hanno partecipato dal 2011 in poi Raphael Gualazzi, Nina Zilli e Marco Mengoni per rappresentare l'Italia.

Emma lancia il 9 aprile 2013 "Schiena", il suo terzo album di inediti. In quei giorni la sua visibilità è già piuttosto forte perché da qualche settimana è annuciata come protagonista nel cast del serale di «Amici» in qualità di giudice (la prima puntata, va in onda il 6 aprile su Canale 5). Il primo singolo estratto è "Amami", diffuso il 22 marzo. La canzone otterrà il disco di platino con 30 mila singoli digitali venduti.

Il programma di Maria De Filippi finisce a inizio giugno ma l'onda che solitamente in questi casi tende ad affievolirsi a tv spenta, questa volta è lunga: a giugno lancia un secondo singolo, "Dimentico tutto", scritto per lei da Nesli. In quel periodo le radio smettono definitivamente di ignorarla. Anche questo secondo brano supera i 30 mila download digitali, altro pezzo certificato disco di platino.

In questo periodo arriva a una nuova conferma che non la rende ormai più figlia della televisione o un inciampo collaterale del gossip, ma un talento che oltre a fare le canzoni e i suoi live (come tutti) riesce a dare longevità mediatica ai suoi album

Arriviamo l'11 ottobre e viene rilasciato alle radio il brano "L'amore non mi basta". Se pensate che i contatti di un video di Youtube non contino niente, andate oltre, ma arrivare a superare 4 milioni di contatti con un terzo singolo in videoclip è quasi fantascienza, almeno in Italia. Inarrestabile, ci arriva e li supera.

Lo "Schiena Tour" parte un mese dopo, siamo al 16 novembre 2013. Per la prima volta Emma entra nei palazzetti e vende 85 mila biglietti arrivando al sold out in 7 città (Milano, Roma, Torino, Firenze, Napoli, Padova, Acireale) su 15 date complessive.

Il tour si chiude a inizio dicembre e di lì a poco partono i bilanci di fine anno: è suo il quinto album più venduto del 2013, così come è la prima donna in classifica con il dato più alto di vendite in Italia. Nella classifica Fimi, a oggi, è presente con "Schiena" da 40 settimane (6 con il repackaging) di cui 30 in top 10.

A fine 2013 è la quinta artista italiana più amata su Facebook e la sesta con più follower su Twitter. Non solo social: nella nostra indagine di marzo scorso (quindi prima del lancio di "Schiena"), Emma è anche la settima artista più ascoltata su Spotify nel nostro Paese. I suoi brani, secondo quanto riportato da Last.Fm, sono stati ascoltati più di 350 mila volte.

Dal 2010, e con questo ci fermiamo e lasciamo a voi le riflessioni, ha ottenuto in 3 anni 10 dischi di platino per i suoi album e per l'Ep d'esordio, arrivando a vendere in totale più di mezzo milione di copie, il tutto nel bel mezzo della crisi discografica italiana e mondiale.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>