Quando decisero di scigliersi nel 2001 erano una delle band più interessanti della scena rock. Relationship of Command, il loro cult album del 2000 li aveva imposti come un gruppo fuori dagli schemi, una fusione originale tra Rage Against The Machine e l'hardcore punk con qualche sprazzo di psichedelia e di latin sound.

Ora, dopo 17 anni la band texana di El Paso ritorna con un gran bel disco che riparte più o meno esattamente da dove si erano fermati. Hanno un sound anarchico gli At The Drive-In, una sezione ritmica piacevolmente devastante e un match perfetto tra la voce e chitarra. Ottima la produzione che regala all'album un suono potentissimo e definito al tempo stesso. Bentornati!

Tra i brani che vi consigliamo vivamente, Governed by contagions, Incurably Innocent, Hostage stamps e No wolf like the present. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I dischi cult della settimana

Alla scoperta (e riscoperta) di canzoni, album e artisti "speciali". Per chi non si accontenta dell'ultimo singolo mainstream

Radar: gli altri suoni

Artisti, band, dischi e concerti non necessariamente mainstream, ma che meritano assolutamente di essere ascoltati. Perché la buona musica non ha confini...

Commenti