E' ufficialmente partito da Stoccolma il Global Spirit Tour 2017 dei Depeche Mode, che farà tappa da noi a giugno con tre date allo Stadio Olimpico di Roma (25 giugno), allo Stadio San Siro di Milano (27 giugno) e al Dall'Ara di Bologna (29 giugno).

-LEGGI ANCHE Depeche Mode - La storia

C'è molta curiosità di ascoltare dal vivo i brani del nuovo progetto Spirit, che ha richiesto due anni di lavoro tra Santa Barbara e New York con il nuovo produttore James Ford, già collaboratore di Florence & The Machine, Arctic Monkeys, Mumford & Sons e membro dei Last Shadow Puppets.

Dave Gahan l'ha descritto come un disco"provocante ed energizzante, più sexy del precedente Delta Machine e pervaso da un senso edificante. Suona in modo incredibile, ne siamo davvero fieri".

-LEGGI ANCHE Depeche Mode, Spirit: amore, morte e rivoluzione - Recensione

Lo show prevede due ore di concerto con 22 brani. La canzone più vecchia, tra quelle eseguite dal tiro di Basildon, è Everything counts del 1983, fino ad arrivare al 2017 con cinque brani estratti dal recente Spirit, a cui è affidata l'apertura del concerto con i brani Going Backwards e So Much Love.

Interessante la scelta di riproporre Barrel of a gun dall'album Ultra del 1997, A pain that I'm used to da Playing the angel del 2005, Corrupt da Sounds of the universe del 2009 e In your room da Songs of faith and devotion del 1993.

-LEGGI ANCHE I 10 brani che hanno fatto la storia dei Depeche Mode

Uno dei momenti più intensi del concerto è l'omaggio a David Bowie, uno dei numi tutelari della band, con la magnifica Heroes(video qui sotto).

Non mancheranno i classici Personal Jesus, Enjoy the silence,I Feel You,Everything Counts e Stripped, mentre a sorpresa non sarà eseguita I just can't get enough.

La scaletta dei tour 2017 dei Depeche Mode

Intro (Revolution by The Beatles)
Going Backwards
So Much Love
Barrel of a Gun
A Pain That I’m Used To (Jacques Lu Cont’s Remix)
Corrupt
In Your Room
World in My Eyes
Cover Me
Home
A Question of Lust (acustica)
Poison Heart
Where’s the Revolution
Wrong
Everything Counts
Stripped
Enjoy the Silence
Never Let Me Down Again

Encore:
Somebody
Walking in My Shoes
Heroes (David Bowie cover)
I Feel You
Personal Jesus

© Riproduzione Riservata

Commenti