Musica

Daft Punk: la formula vincente

Il duo francese era tra i box del Gran Premio di Montecarlo. Con il casco ben allacciato.

Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter, del duo francese Daft Punk, al Gran Premio di Montecarlo (Credits: BORIS HORVAT/AFP/Getty Images)

I Daft Punk hanno trovato un modo tutto loro di festeggiare i successi del loro nuovo album (al primo posto nelle classifiche di 55 paesi, con 28 milioni di ascolti su Spotify in un solo giorno): sono andati al Gran Premio di Montecarlo.
Il loro logo, dipinto sulle Lotus in gara, non ha portato una gran fortuna alla squadra: Kimi Räikkönen è arrivato settimo, Romain Grosjean si schiantato a un terzo della gara contro una Toro Rosso che lo precedeva.

Il duo francese, invece, è tornato a casa più che soddisfatto: gli è bastato affacciarsi dai box della Lotus (di cui è partner la Columbia Records, che produce il duo francese) e camminare di fianco ai piloti per guadagnarsi pubblicità gratuita in mondovisione. Lasciandoci peraltro con il solito dubbio, quando si tratta di Daft Punk: erano davvero loro i due che si aggiravano per il paddock? Forse il vero duo era sul divano di casa, a sorridere di noi. Ancora una volta.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti