Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Musica

Andrea Mirò a Panorama Unplugged

Un’esclusiva esibizione acustica, solo per Panorama.it

Andrea Mirò

Andrea Mirò ospite di Panorama Unplugged per una esclusiva esibizione acustica, ci racconta il suo nuovo album canzone per canzone.
IL SOGNO DELL’ASTRONAUTA: Il sogno di tanti bambini e bambine (perché non tutte le bambine sognano borsette e bambole), quello di volare “verso l’infinito e oltre”. In totale solitudine, il privilegio di poter osservare a distanza il mondo nella sua bellezza e con distacco pesarne le contraddizioni.

DATABASE: Sulla tuttologia della rete, sulla fine del vero desiderio in un’epoca di capricci e obiettivi deviati dal senso del possesso tanto bulimico quanto inutile.

CATTIVI MAESTRI: Valzer viennese trasformato in studio con la band: la storia di due colleghi di lavoro che si fan le scarpe l’un con l’altro, le strategie per passare sul cadavere del proprio vicino di scrivania per arrivare più in alto.

VITE PARALLELE (del 2001, riletta e riarrangiata): Un viaggio nell’immaginazione di una donna dalla vita banalmente normale stagnante e senza picchi emotivi, nel suo quotidiano e personale volo d’avatar.

PARTONO I TRAM: Storia di due persone che si sono “riconosciute”, ma non conosciute. A quanti è successo di incrociare una persona e per un attimo pensare che fosse quella giusta, la propria metà perduta?

FAUST: L’andata e ritorno all’inferno dei dannati, impossibilitati al recupero del loro essere. Un brano di drammatica bellezza che chiude la prima “facciata”.

SENZA CHE NULLA CAMBI: Una donna che sta per fare una scelta estrema, con i suoi dubbi, l’indecisione, la paura, una voragine insanabile nel cuore e nell’anima.

L’INCANTATORE DI SERPENTI: una canzone fuori dal coro e un uomo fuori dal coro. Forse è un barbone che parla, non alza cartelli di protesta, non farà numeri da circo per attirare l’attenzione altrui e destabilizzare.

ALTRI GIORNI, ALTRI OCCHI: Uno sguardo acuto che racconta la drammatica fine di un amore.

PADRE, FIGLIO: Un uomo nella notte sveglia e porta via con sé suo figlio: perché sta scappando? Sicuramente lontano da qualche dolore. Il racconto di una dolce e lacerante complicità.

IL MONDO DEI NON VIVI (del 2001) Racconta degli ultimi del mondo, quelli di cui non ci ricordiamo se non leggendo sui giornali. Un occhio laddove tutti hanno paura di guardare.

L’UOMO DEL FARO: nasce da un micro-haiku, “sotto il faro è buio”.

SENZA CHE NULLA CAMBI (Bonus track feat. DARGEN D’AMICO). Una vera alchimia, una collaborazione nata sulla scia di un entusiasmo spontaneo, senza artifici, per condivisione di intenti e contenuti.

Qui a fianco il video dell'esibizione di Andrea Mirò a Panorama Unplugged, buon ascolto!

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>