Magazine

Un pomeriggio in casa Borghezio

Una casa piena di cimeli introvabili. E' quella di Mario Borghezio. L'abbiamo visitata e ve la raccontiamo su Panorama in edicola dal 30 maggio

Vive in mezzo a una montagna di carta. E di cimeli: una cassapanca della Wehrmacht, due asce, una bandiera della Vandea... «Io non ho una casa. Ho un posto dove c’è un cesso e una cucina. Tutto il resto sono libri» dice Mario Borghezio. Che si definisce collezionista compulsivo. Di documenti straordinari come una traduzione dell’Iliade di Casanova e parte dell’archivio dell’Ovra di Roberto Farinacci. Per commentare: #borghezio

© Riproduzione Riservata

Commenti