Magazine

I grandi numeri (reali) dell'università online

Da 1.500 a 40 mila in dieci anni. È il numero degli studenti che si sono laureati seguendo corsi di formazione telematica in Italia. E l’ andamento positivo è certificato anche a livello mondiale

academy-testimonial

Da sinistra: Michele Lupi, direttore di Icon e Flair, Vittorio Sgarbi, critico d'arte, Alessandro Cecchi Paone, conduttore tv, Ferdinando Napolitano, a.d. di IbI&I, Livia e Alfonso Iaccarino, chef e consorte del Don Alfonso (Napoli) – Credits: (Silvia Morara/Imagoeconomica/Ansa)

Dopo aver reso liquidi musica, film e libri, internet sta trasformando in bit anche l’istruzione e istituzioni storiche come l’università. A dimostrarlo sono i numeri: secondo i dati pubblicati sul sito della Commissione europea, già nel 2015 il mercato dell’e-learning a livello mondiale raggiungerà quota 49,9 miliardi di dollari (erano 32,1 miliardi nel 2010). Ancora: in Italia, negli ultimi 10 anni, sono passati da 1.500 a oltre 40 mila gli studenti che hanno deciso di laurearsi seguendo corsi di studio online, mentre gli iscritti alle università tradizionali, secondo il ministero dell’Istruzione, nello stesso periodo sono scesi di 78 mila unità.

Cifre che parlano chiaro. Se da un lato la crisi ha contratto il numero degli iscritti, dall’altro l’università da frequentare online sembra piacere molto. Prestigiosi atenei come Mit e Harvard di Boston negli
Stati Uniti sono pionieri in questo campo. In Italia, molte università stanno aprendo le loro aule anche al web. Ma a trainare veramente l’innovazione in questo settore sono quegli istituti nati appositamente per trasmettere il sapere via internet. Come l’Università telematica Pegaso che, in collaborazione con Panorama, sta introducendo un concetto nuovo di formazione in Italia con Panorama Academy, la prima accademia del made in Italy completamente online.

In pratica, chi si iscrive può seguire a distanza (utilizzando il web come media) cinque master di livello post universitario e cinque corsi di alta formazione per diplomati. Il tutto senza muoversi da casa o dall’ufficio. I corsi, che partono a marzo, non sono rivolti solo a studenti ma anche e specialmente a lavoratori. L’obiettivo è formare nuovi professionisti, manager e imprenditori.

Il web permette notevoli vantaggi sia agli studenti, che possono seguire le lezioni ovunque si trovino su qualsiasi tipo di dispositivo connesso alla rete, sia a chi pubblica le lezioni come l’Università Pegaso e Panorama che possono raggiungere il pubblico interessato nei luoghi in cui non è presente una sede fisica. È possibile iscriversi a questo innovativo sistema di formazione in tre modi: online; direttamente nelle sedi dell’Università telematica Pegaso oppure presso gli Academy point, luoghi fisici dove internet e l’ateneo si incontrano, dove il virtuale ridiventa reale. Qui gli studenti trovano assistenza diretta, capace e personalizzata per poter scegliere il corso da intraprendere. Sono tantissimi gli Academy point distribuiti su tutto il territorio nazionale: individuare quello più vicino è molto semplice. È sufficiente chiamare il numero verde di Pegaso 800.185095, oppure collegarsi al sito www.panoramacademy.it 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Panorama Academy

Tutto sulla scuola online Panorama-Pegaso che assegna crediti formativi e crea eccellenze nel turismo, enogastronomia, moda, arte e business

Commenti