cover-panorama
Magazine

Homo Italicus: come abbiamo fatto a diventare così ignoranti

Su Panorama in edicola dal 4 maggio viaggio nel Paese dove il popolo ha smarrito memoria e cultura. Ed è diventato "capra"

Ecco i principali servizi contenuti nel numero di Panorama in edicola da giovedì 4 maggio: dalla copertina ai temi di cronaca e di politica estera, l'elenco (non esaustivo).

COPERTINA - L’Italia della beata ignoranza
Abbiamo politici che non conoscono la storia, la grammatica, la geografia. Siamo penultimi in Europa per numero di laureati. Tolleriamo universitari che fanno errori da terza elementare. Un quinto dei nostri concittadini non legge nemmeno un libro in un anno. E tre persone su quattro sono a rischio analfabetismo. Viaggio nel Paese dove il popolo sovrano ha smarrito memoria e cultura. Ed è diventato "capra".

CRONACA - Vivere senza Alitalia? Ecco che cosa succederebbe
Da Fiumicino a Linate, passando per Alghero e Reggio Calabria: viaggio negli aeroporti italiani per capire cosa possa significare vivere senza l’Alitalia. Molte aree del Paese, importanti per il turismo o per le attività di business, sono già ampiamente servite dalle compagnie straniere low cost come Ryanair e easyJet, le stesse che hanno la disponibilità di aerei e di investimenti per sostituire con facilità eventuali "buchi" lasciati dalla nostra ex compagnia di bandiera. Sono a rischio le destinazioni non profittevoli come Reggio Calabria, ma anche l’aeroporto di Malpensa.

CRONACA - Migranti, ora c'è una ong sotto inchiesta
L’ipotesi di reato è grave: "favoreggiamento dell’immigrazione clandestina". Mentre infuriano le polemiche sui soccorsi in mare da parte delle organizzazioni non governative, Panorama è in grado di rivelare che la Procura di Trapani indaga, specificatamente, su una di esse. E dà sostanza ai sospetti sui discussi salvataggi della nostra storia di copertina di un mese fa.

ESTERI - I duellanti
Il 7 maggio si terrà il secondo turno delle presidenziali d’oltralpe. In corsa per l’Eliseo, due candidati animati da spinte spesso contrastanti. Pilotate dall’esterno o frutto di un percorso interno, intime oppure di comodo, ecco le molle che determinano le scelte politiche di Emmanuel Macron e Marine Le Pen.

© Riproduzione Riservata

Commenti