Flair

Grunge, punk: il nuovo Flair racconta tendenze e stili

Dal 19 settembre in edicola con Panorama su Flair la moda autunno inverno 2013-14, fra punk e grunge

La copertina del nuovo numero di Flair in edicola con Panorama dal 19 settembre. Protagonista la modella Suvi Koponen

E' l’incrocio fra due stili, il punk e il grunge, il segno forte della moda autunno inverno 2013-14. Una ricombinazione di codici che arrivano dunque da fine anni Settanta e, soprattutto, dall’inizio dei Novanta. L’epoca delle inquietudini per la «generazione X» che, allora più che mai, vengono incarnate dal rock, con il gruppo leggendario dei Nirvana di Kurt Cobain. 

Flair, il femminile allegato a Panorama, in edicola da giovedì 19 settembre, ripercorre quel passaggio cruciale, che si concentra in un anno emblematico, il 1993. È l’anno in cui si afferma la molto criticata estetica dell’heroin chic; è quando una giovanissima Kate Moss, non ancora famosa, si impone come musa pallida di un’estetica «contaminata» con la realtà; è la ribalta esaltante di un’avanguardia che, alla Biennale di Venezia, rivoluziona l’arte contemporanea.

E su Flair, accanto alle tendenze fashion e beauty, parlano protagonisti come lo scrittore icona Irvine Welsh, l’autore di Trainspotting, e un creatore assoluto dell’immagine qual è il fotografo Mario Testino. La moda legge la storia di ieri, anticipando la sostanza di domani.

Leggi online il numero di settembre di Flair

© Riproduzione Riservata

Commenti