Archivio

I nuovi paradisi low cost degli italiani

Effetti della crisi: aumentano gli italiani che lasciano il Paese e si stabiliscono all'estero. Al tema, Panorama dedica la copertina del numero 20, in edicola a solo 1 Euro

La copertina del numero 20 di Panorama

Anche a causa del calante potere d'acquisto delle pensioni, che in 15 anni hanno perso il 33% del loro valore,  aumentano gli italiani che lasciano il Paese e si stabiliscono all'estero. A questo tema è dedicata la copertina di Panorama in edicola da giovedì 8 maggio:  dalla Tunisia alle Canarie, da Costa Rica alla Bulgaria, sono alcuni dei 7 nuovi "paradisi", dove si vive bene anche con 1.500 euro al mese, anche grazie a una serie di nuovi accordi fiscali. Con tutte le regole e i «trucchi» del caso.

 

Panorama d’Italia approda a Lecce (qui tutte le informazioni )
Si avvicina il secondo appuntamento con «Panorama d’Italia». Il viaggio in 10 tappe organizzato da Panorama alla ricerca dell’Italia che funziona da mercoledì 14 a sabato 17 maggio approda a Lecce, per scoprire le eccellenze del Salento e della Puglia. Una regione dove il mix di turismo, cultura, arte e start-up avviate da imprenditori innovativi è diventato uno dei migliori esempi di come il Sud possa essere il volano della ripresa di tutto il Paese.

 

Intervista a Graziano Delrio
La ricetta per favorire il rientro dei capitali dall’estero, la possibile introduzione del quoziente famigliare, correttivi al «bonus» degli 80 euro. Di questo e molto altro parla il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, in un’intervista a Panorama. Dove racconta, per quanto riguarda il controverso «bonus», che è un po’ come andare in bicicletta: all’inizio si perde l’equilibrio, ma quando si comincia a pedalare…

 

Le pagelle di Panorama alla partita più brutta
Una sparatoria. Un tifoso napoletano ferito gravemente. Risse, petardi. Perfino una trattativa con gli ultras per decidere se giocare la partita. Sabato 3 maggio, all’Olimpico di Roma, è andato in scena il peggio del calcio. E senza che autorità e politici reagissero in modo appropriato. Come se si trattasse di un’orribile competizione, ecco le valutazioni su chi ha "giocato" quella sera.

© Riproduzione Riservata

Commenti