Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Archivio

Panorama in edicola il 15 novembre

Il sommario del numero 48 di Panorama

La copertina del numero 48 di Panorama

IN EVIDENZA

Il corsaro bianco
Destra, sinistra, Berlusconi, Bersani, forse Monti, magari Montezemolo, intanto Marcegaglia... È il Talleyrand del centro. Ha lasciato il centrodestra, stringe con la sinistra. Sulla legge elettorale è con Alfano («Dal Pd solo sceneggiate»). Nel Pd è con Bersani («Renzi? Non capisco più quello che dice»). Il Quirinale lo declina, al campo preferisce la panchina, lancia l’opa sulle azioni del centrodestra. Intervista risiko a Pier Ferdinando Casini, il diplomatico.
Per commentare su Twitter: #casini

Ma non era una buona Ikea?
Hanno scoperto la crisi in Italia, diminuito il fatturato, subito la contestazione dei lavoratori. La rivolta dei facchini a Piacenza, il part time esasperato, il boicottaggio virtuale dei dipendenti, la fuga temporanea oltralpe. Carugate, Corsico, Catania, la cartina del mobile che scricchiola nella nazione del low cost. I chiaroscuri dell’Ikea, il sogno svedese finito nel grande freddo italiano della congiuntura economica.
Per commentare su Twitter:  #ikea

La mia pensione lontano dal potere
Ha custodito i segreti americani e guidato la difesa. Sopravvissuto al Vietnam, è stato colpito da una velina dell’intelligence. Primo segretario di Stato di colore, totem a stelle e strisce dal volto di ghiaccio e con la smorfia da Buster Keaton. Ha sostituito le mostrine con l’autoironia, l’auto blu con una Corvette. Colin Powell, il notabile che ha rinunciato a correre per la Casa Bianca.
Per commentare su Twitter: #powell

La loro Africa
È la residenza estiva di Beppe Grillo, la passione di Silvio Berlusconi, lo svago di Giovanna Melandri. Resort, spiaggia, politica ed economia. Flavio Briatore ne ha fatto una residenza e la sede del nuovo Billionaire 2.0. Case in affitto, ville da acquistare a prezzi modesti e l’italiano come seconda lingua. Enclave d’Italia, nuova Sardegna. È la terra che ha fatto cadere gli steccati fra destra, sinistra e Cinquestelle. Destinazione Malindi, l’equatore della politica italiana.
Per commentare su Twitter: #kenya

SCENARI

Italia

Fondi Ue e calamità naturali
Io, l’alieno Samorì
Pd, la spartizione
Lettera a Franco Battiato
Napoli dimentica i bambini, le ciclabili no
La questione meridionale è roba del passato

Economia
Il paradiso perduto di Emma
Addio all’Italia di Veolia
Telecom tra Sawiris e Cdp
Il vantaggio della giustizia privata
Evasori con la valigia

Mondo
Lo squilibrio franco-tedesco
La road map del Partito comunista cinese
Acqua radioattiva per l’Africa
Dopo la Grecia, Cipro
L’America, un cane e la privacy

Frontiere
Su questa moto non si cade mai
Uragani e acqua alta: davvero è colpa dell’uomo?

Social
Parlami di te con Pic You, risponderò con Kondoot
Giocare con mamma e papà è un sogno

STORIE

Le pillole rovina famiglie
Jane Fonda: l’aiutino non mi spaventa
Il pensiero fisso dei maschi
Il fascino degli uomini sposati
Intervista a Pier Ferdinando Casini
Truppe d’appalto
Intervista a Giuseppe Guzzetti
La dura legge dell’Ikea
Nel paese di Billy
Bimbi comprati
Intervista a Colin Powell
Smartphone infetti
Una casa a Malindi

VISIONI

Abstract. La solidarietà della porta accanto
Polemiche. Franzen è diventato l’ologramma di se stesso
Miti. La nuova Disney riparte dal vecchio Topolino
Musica. Quanto ci manca l’illogica allegria di Giorgio Gaber
Percorsi. Volta la carta e troviun mistero

MODI

Riti. Se la grande cucina esce dal ristorante
Cult. Naviganti
Storie. Una Rana made in Italy alla conquista della Grande mela
Cult. Centotrenta volti per un anello di solidarietà
Storie. Muse: aiuto, il palcoscenico ci divora
Cult. 50 anni di Rolling Stones
Periscopio
Incipit di Lorenzo Pavolini

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>