Panorama cover n. 30/2017
Magazine

Aiuto! Non si trova un buon partito da sposare

C'era una volta l'uomo ideale con un lavoro ben pagato e sicuro. Crisi e tecnologia l'hanno fatto quasi sparire. Dove guardare per trovarne uno

Che fine ha fatto i l buon partito all’italiana. Notai sotto i 2 mila euro al mese. Avvocati costretti a dividere l’ufficio con altri colleghi. Piloti pagati a cottimo. E poi bancari travolti dalla crisi di sistema e giornalisti ridotti a scrivere per pochi spiccioli. Così i protagonisti del boom economico s’impoveriscono sempre di più. Non ci sono più mestieri sicuri da sposare. E i matrimoni non sono più quelli di una volta. La storia di copertina di Panorama in edicola il 13 luglio 2017.

IMMIGRAZIONE CI VOGLIONO 632 PERSONE PER GESTIRE UN IMMIGRATO

Ogni giorno vengono soccorsi, in Italia, 625 migranti. Panorama si è posto una domanda: dal primo salvataggio in mare alle procedure per rimpatriare un extracomunitario, quante persone servono? Per la questura di Milano,per esempio, sono necessari almeno 13 poliziotti per gestire le pratiche, dal fermo all’espulsione (e 10 magistrati in caso di ricorsi). Mentre in città più piccole, come è successo a Siena, il fermo di uno straniero da espellere può significare il blocco di tutta l’attività dell’Ufficio prevenzione e della Squadra volanti. Il costo finale per la collettività di queste 632 persone? Arriva ai 948.000 euro al mese.

REPORTAGE: COSÌ UGUALI, COSI DIVERSE

Una, la Corea del Nord, è retta da Kim Jong-un, un dittatore che si balocca con testate nucleari. L’altra, quella del Sud, è pacifica, tecnologica avanzata e amante del capitalismo all'Occidentale. Ma in tutte e due vive la stessa popolazione, separata pur con radici comuni. Lo racconta il reportage fotografico del documentarista Luca Faccio, che dopo aver viaggiato per 12 anni in entrambe, le ha descritte nel libro «Common Ground».

ESPERIENZE: 7 CHILI IN 7 GIORNI («IO L’HO FATTO, MA CHE FATICA»)

Dopo anni di estenuanti lotte con la bilancia, e dopo una serie inverosimile (e inutile) di diete, il giornalista di Panorama Guido Castellano (nella foto) ha deciso di «farsi imprigionare» nella clinica del benessere per eccellenza, quella di Henri Chenot a Merano. Ecco com’è andata.

© Riproduzione Riservata

Commenti