Un libro di viaggi ( "La lacrima di marmo" di Gianfilippo Dughera, Persiani Editore) e un fotografo di viaggi, Paolo Gotti (che ha arricchito il libro con le sue intense immagini), presentano i loro lavori alla temporary gallery di Paolo Gotti in Corte Isolani a Bologna il prossimo 15 aprile.

"La lacrima di marmo" racconta del viaggio iniziatico attraverso il paese di Gandhi e Tagore compiuto dall'autore, Gianfilippo Dughera, recatosi in India con l’occasione di acquistare marmi preziosi per l’edificazione della propria sede aziendale. Epigono involontario di una lunga tradizione di viaggiatori-scrittori, da Marco Polo a Bruce Chatwin, Dughera rielabora fatti, persone ed esperienze nel caleidoscopio personale del proprio vissuto, in una ricerca ininterrotta, dove il traguardo raggiunto costituisce solo un nuovo punto di partenza.

Ed in occasione della presentazione del libro, nella temporary gallery di Corte Isolani apre anche la mostra "Portraits" di Paolo Gotti (fino al 23 aprile). A partire dalla fotografia scelta per la copertina de "La lacrima di marmo", che ritrae un intenso primo piano di una ragazza indiana, la mostra offrirà un excursus sui ritratti fotografici più rappresentativi realizzati da Paolo Gotti negli ultimi trent’anni: dai visi immacolati e innocenti dei bambini alle espressioni degli anziani, antiche e segnate dal tempo, si delineano paesaggi umani immortalati in paesi diversissimi tra loro.

Dopo numerosissimi viaggi ed esperienze di vita nei cinque continenti, ancora oggi Paolo Gotti gira il mondo per immortalare persone, paesaggi e situazioni che archivia accuratamente in un gigantesco atlante visivo che, al momento, conta oltre 10.000 immagini

Paolo Gotti, Portraits

16 - 23 aprile 2016

Temporary gallery di Paolo Gotti - Corte Isolani - Bologna

© Riproduzione Riservata

Commenti